Weekend al cinema

Storia, leggerezza, denuncia: con Bobby, Manuale d'amore 2 e Una scomoda verità ce n'è per tutti i gusti
19 Gennaio 2007
Weekend al cinema
Carlo Verdonein Manuale d'amore 2

MANUALE D’AMORE 2 – CAPITOLI SUCCESSIVI
genere: commedia
di Giovanni Veronesi con Carlo Verdone, Riccardo Scamarcio, Fabio Volo, Eva Green, Monica Bellucci
distrib. Filmauro

Torna la struttura a episodi del precedente film. Cast nuovamente corale, Veronesi si ripete nella sua indagine delle dinamiche di coppia. Ancora una volta quattro episodi, che prendono corpo intorno a una trasmissione radiofonica. A esplorare “L’eros” sono Riccardo Scamarcio e la sua fisioterapista Monica Bellucci, mentre Fabio Volo e Barbora Bobulova inseguono “La maternità” fino in Spagna col miraggio di un figlio in provetta. Non va meglio alla coppia gay Antonio Albanese e Sergio Rubini, attraverso cui si parla di un insolito “Matrimonio”, né al veterano Carlo Verdone, alle prese con “L’amore estremo” per la giovane Elsa Pataky.

BOBBY
genere: drammatico
di Emilio Estevez con William H. Macy, Anthony Hopkins, Sharon Stone, Helen Hunt
distr. 01 Distribution

Affresco corale dei destini che si incrociarono con quello di Robert Kennedy, il giorno del suo omicidio. Siamo a Los Angeles, il 6 giugno del 1968: sulla strada del senatore democratico, gioie e dolori dei personaggi più disparati: dal portiere e la parrucchiera dell’albergo, fino ai cuochi messicani e i giovani militanti che nel futuro presidente riponevano le speranze. Da sottolineare le interpretazioni di Demi Moore, Sharon Stone e Anthony Hopkins. In concorso all’ultima Mostra del Cinema di Venezia.

UNA SCOMODA VERITA’
genere: documentario
di Davis Guggenheim con Al Gore
distr. Uip

Fedele cronaca dell’impegno ambientalista di Al Gore. Il “futuro ex-presidente degli Stati Uniti”, come lui stesso si presenta, illustra qui tappe e crescendo della sua crociata contro il surriscaldamento del pianeta. La parola d’ordine è semplicità, il risultato un bilancio allarmante, illustrato attraverso proiezioni e dati che mettono i brividi.

L’ARTE DEL SOGNO
genere: commedia
di Michel Gondry con Gael Garcia Bernal, Alain Chabat
distrib. Mikado

Visionario racconto di Michel Gondry. Poesia e universo da videoclip del regista di Se mi lasci ti cancello rivivono attraverso le vicende di Stéphane: giovane timido e impacciato, felicemente prigioniero di un suo mondo onirico che lo rapisce alla realtà. A condividere questa dimensione è farlo sentire a casa è (per un po’) la sua dirimpettaia. In concorso all’ultima edizione del Festival di Berlino.

LA STRADA DI LEVI
genere: documentario
di Davide Ferrario
distr. 01 Distribution

Davide Ferrario sulle tracce di Primo Levi. A sessant’anni da “La tregua”, il regista ne ripercorre le tappe dopo la liberazione da Auschwitz. Con lui lo scrittore Marco Belpoliti, che lo affianca nel viaggio attraverso la nuova Europa post-comunismo. Presentato alla Festa di Roma.

THE GUARDIAN
genere: azione
di Andrew Davis con Kevin Costner, Ashton Kutcher
distrib. Eagle Pictures

Aggiornamento in chiave pacifista di retorica e dinamiche dei film sul Vietnam. La caserma lascia qui il posto all’accademia della Guardia Costiera: a vedersela contro la furia degli elementi sono qui Kevin Costner, veterano dal turbolento passato sentimentale, e la riottosa recluta Ashton Kutcher. Fulcro del film, a cui non manca una spruzzata di romanticismo, è il rapporto che si sviluppa fra i due.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy