Voci fuori dall’ombra

I doppiatori italiani premiati al Festival di Finale Ligure. Vincono le interpretazioni di Gere e Hilary Swank
20 Settembre 2005
Voci fuori dall’ombra

La voce di Million Dollar Baby mette tutti al tappeto. Laura Lenghi si è imposta al festival “Voci nel l’ombra” di Finale Ligure come migliore protagonista femminile, per il suo doppiaggio italiano di Hilary Swank nel film di Clint Eastwood, quattro volte premio Oscar. La stessa manifestazione ha incoronato tra gli uomini Luigi La Monica, per la voce di Tom Berenger nel telefilm Peacemakers. Insieme a La Monica, noto soprattutto per il doppiaggio di Richard Gere in Ufficiale e gentiluomo, Chiara Colizzi è stata premiata come miglior voce femminile per  la protagonista di Cold-Case, Casi irrisolti, in onda su Rai 2. Nella sezione cinema, Omero Antonutti si è affermata per la voce dell’attore francese Michel Bouquet nel film Le passeggiate al Campo di Marte. Grandi applausi poi per il bravissimo Elio Pandolfi, ribattezzato non a caso il “Fregoli” della voce. A lui è andato il riconoscimento per la migliore voce caratterista per il doppiaggio di Richard Griffiths in Stage Beauty. Introdotto dal direttore artistico Claudio G. Fava, brillante come sempre, il Festival Nazionale del Doppiaggio è stato seguito da un pubblico numerosissimo e divertito. La manifestazione, giunta alla sua IX edizione, si conferma così tra i più importanti appuntamenti europei dedicati alle voci del cinema e della televisione. La direzione organizzativa è di Bruno Paolo Astori, mentre la giuria è composta da Roberto Nepoti, Callisto Cosulich, Enrico Lancia, Morando Morandini, Giovanni Petronaci, Renato Venturelli e Tiziana Varino.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy