Violenza? No, grazie

Uscirà l'11 settembre Everyday Rebellion, il doc dei fratelli iraniani Riahi sugli attivismi globali, da Occupy alle Femen
4 Agosto 2014
Violenza? No, grazie

Arriverà l’11 settembre nelle sale italiane Everyday Rebellion – L’arte di cambiare il mondo dei fratelli registi iraniani Arash e Arman Riahi, documentario sugli attivisti creativi accolto calorosamente in importanti festival internazionali.La data scelta per l’uscita, con Officine Ubu, è fortemente legata alla storia recente e contemporanea che dall’11/09/2001 ha visto riaccendersi con risvolti violenti conflitti del “secolo lungo” che si credevano superati: dai nuovi nazionalismi della questione russo – ucraina, agli scontri etnico – religiosi di Israele e Palestina, cronaca di questi giorni.L’attentato terroristico che ha sconvolto l’Occidente ha però anche intensificato il variegato universo dei movimenti di disobbedienza civile che operano in tutto il mondo. Everyday Rebellion è infatti un film sulla pace e la non-violenza, pensata quale unica azione in grado di fornire risposte concrete alle esigenze di cambiamento e miglioramento delle società.La pellicola documenta la quotidiana rivoluzione di alcuni dei più creativi e innovativi gruppi di protesta degli ultimi anni : Occupy Wall Street, la Primavera araba, il Movimiento spagnolo 15M e le Femen ucraine.   Ad Everyday Rebellion, frutto di tre anni di lavoro e ricerca, si affianca un articolato progetto cross mediale composto da una serie di piattaforme (sito web, app per smartphone etc) per la condivisione di contenuti e lo scambio di informazioni, utili a sostenere e supportare gli attivisti creativi e aumentare il consenso. Non solo clicktivism però, ma una concreta possibilità targata 2.0 per accrescere il numero dei partecipanti e il volume del dissenso.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy