Vetro al Bif&st

In anteprima al Festival di Bari (dal 26 marzo al 2 aprile) l'opera prima di Domenico Croce. Thriller psicologico con Carolina Sala e Tommaso Ragno, poi in sala dal 7 aprile
Vetro al Bif&st
Carolina Sala in Vetro di Domenico Croce @ Claudia Sicuranza

Sarà il Bif&st (dal 26 marzo al 2 aprile) a tenere a battesimo il 30 marzo, al Teatro Petruzzelli, VETRO, il thriller psicologico prodotto da Daniele Basilio e Silvio Maselli per Fidelio e da Vision Distribution, che lo distribuirà poi in sala dal 7 aprile.

L’opera prima di Domenico Croce (David di Donatello 2021 per il cortometraggio “Anne”), scritta da Ciro Zecca e Luca Mastrogiovanni (finalisti al Premio Solinas) ha per protagonisti Carolina Sala (“Fedeltà”, “La guerra è finita”, “Pezzi unici”), Tommaso Ragno (“Siccità”, “Tre piani”, “Il cattivo poeta”), e Marouane Zotti (“In memoria di me”, “May I Destroy You”).

LEI è una ragazza che da un tempo indefinito non esce dalla propria stanza. Vive con il suo cane e con suo padre, al quale però non è concesso di varcare la soglia della sua stanza. La rigida routine che scandisce le sue giornate viene interrotta quando, osservando dalla finestra, si convince che nel palazzo di fronte una donna sia tenuta segregata, e inizia così a combattere tra il desiderio di salvarla e l’impossibilità di uscire dalla propria prigione. Durante la sua indagine conosce Dev, un ragazzo più grande con il quale inizia una relazione on-line, fatta di chat e videochiamate, e che sarà suo complice nel capire cosa stia succedendo realmente nel palazzo di fronte. Ma dietro un Vetro non tutto è davvero come appare.

«Vetro – dice il regista – è un racconto sulla capacità di restare aggrappati a se stessi quando gli affetti intorno scarseggiano. Per questo motivo ho deciso che il punto di vista migliore sarebbe stato quello della “forza interiore” della protagonista: come un personaggio invisibile a volte alleato, altre distratto, che osserva silenziosamente ogni suo movimento e spesso si mette in gioco per lei».

Girato interamente a Roma nei teatri di posa del Centro Sperimentale, con gli effetti speciali digitali di Edi e lo special make up di Andrea Leanza (entrambi premiati ai David di Donatello 2021), “Vetro” è una produzione Fidelio – società di produzione cinematografica e audiovisiva fondata da Daniele Basilio e Silvio Maselli -, e Vision Distribution in collaborazione con Sky e Amazon Prime Video; del team creativo di Fidelio fanno parte anche i soci Valerio Mastandrea e la danzatrice e coreografa Elisa Barucchieri.

Dopo l’anteprima al Bif&st il film sarà in sala il 7 aprile distribuito da Vision Distribution.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy