Novità in sala – 14 e 15 Dicembre

L'attesa è finita: Rogue One è al cinema. Con Miss Peregrine di Tim Burton e i cinepanettoni di casa nostra: da quello Filmauro al Reuma Park Aldo, Giovanni e Giacomo
14 Dicembre 2016
Al cinema, In evidenza
Novità in sala – 14 e 15 Dicembre

ROGUE ONE – A STAR WARS STORY
DISNEY – 750 SALE
Rogue One: A Star Wars Story è la storia di un improbabile gruppo di eroi, uniti per intraprendere una missione coraggiosa e apparentemente impossibile al fine di sottrarre i piani per la costruzione della più potente arma di distruzione: la Morte Nera.

MISS PEREGRINE – LA CASA DEI RAGAZZI SPECIALI
20TH CENTURY FOX – 300 SALE
Quando l’amato nonno lascia a Jake indizi su un mistero che attraversa mondi e tempi alternativi, il ragazzo si ritroverà in un luogo magico noto come La casa per bambini speciali di Miss Peregrine. Ma il mistero si infittisce quando Jake conoscerà gli abitanti della casa, i loro poteri speciali… e i loro potenti nemici. Alla fine scoprirà che solo la sua ‘peculiarità’ potrà salvare i suoi nuovi amici.

SING (SOLO OGGI 14 DICEMBRE A 2 EURO, POI DAL 4 GENNAIO IN SALA)
UNIVERSAL – 350 SALE
Ambientato in un mondo come il nostro, ma abitato interamente da animali, Sing racconta la storia di Buster Moon (McConaughey), un elegante koala proprietario di un teatro un tempo grandioso ormai caduto in disgrazia. Buster è un eterno—alcuni potrebbero addirittura definirlo delirante—ottimista che ama il teatro più di qualsiasi altra cosa e che farà il possibile per salvaguardarlo. Di fronte allo sgretolamento della ambizione della sua vita, Buster ha un’ultima occasione di ripristinare il suo gioiello in declino al suo antico splendore, producendo la più grande competizione canora al mondo.

NATALE A LONDRA – DIO SALVI LA REGINA
FILMAURO – 530 SALE
Londra. Due fratelli pasticcioni alle prese con una bella chef stellata ed il suo toscanissimo sous chef…. un piatto sopraffino, un mare di risate e nientedimeno che… la Regina d’Inghilterra!!
Gli ingredienti ci sono tutti per mettere a segno un colpo sensazionale: rapire i preziosissimi cani della Regina e travolgere Buckingham Palace…
Mission Impossible? Of course, God Save the Queen!

POVERI MA RICCHI
WARNER BROS – 450 SALE
I Tucci sono una famiglia povera di un piccolo paese del Lazio. Padre, madre, una figlia vanitosa e un figlio genio, costretto a fingersi ignorante per stare al passo con la famiglia. Con loro vivono anche il cognato, botanico ma nullafacente, e la nonna, patita di serie TV. Un giorno accade qualcosa di completamente inaspettato: i Tucci vincono CENTO MILIONI di euro. Nel bel mezzo della notte fanno le valigie e partono. Destinazione: MILANO Una volta arrivati e preso possesso della loro nuova vita da milionari, i Tucci si rendono conto che i tempi sono cambiati. Oggi i ricchi sono tutti low profile, mangiano poco o niente, sono ecologisti, fanno beneficenza, si tengono in forma, vanno in giro con biciclette o macchinette elettriche. Essere ricchi, oggi, è diventata una gran scocciatura. E questa scoperta renderà le cose molto diverse da come i Tucci se le aspettavano.

FUGA DA REUMA PARK
MEDUSA – 600 SALE
Non ci troviamo sul pianeta Terra al giorno d’oggi, ma su quello Aldo Giovanni e Giacomo tra 30 anni: qui tutto può accadere. E non è nemmeno un giorno qualsiasi: è la Vigilia di Natale, il giorno (e la notte) più magici di tutto l’anno. Il trio si ritrova al Reuma Park, una casa di ricovero costruita in un vecchio luna park in cui le attrazioni sono ancora funzionanti e a disposizione degli ospiti. Qui però c’è poco da divertirsi: il Reuma Park somiglia piuttosto a un carcere di massima sicurezza con tanto di cecchini che sorvegliano l’uscita: se provi a scappare ti sparano. E come in ogni carcere che si rispetti, anche qui non manca l’aguzzino: Ludmilla, la temibile infermiera russa taglia XXL.
Giacomo passa le sue giornate in sedia a rotelle, attaccato a flebo di Barbera, gira con una pistola giocattolo e odia tutti; Giovanni ha la memoria che fa cilecca e parla con i piccioni e i pesci rossi (ma non ha perso la passione per le procaci infermiere); Aldo, dopo un lunghissimo viaggio in auto dalla Sicilia, viene abbandonato lì dai figli proprio la mattina di Natale.
Arresi? Perduti? Tutt’altro: la notte di Natale, mentre al Reuma Park si fa festa con ospiti a sorpresa, musica, tombolata e panettone, il trio ricomposto mette in atto una rocambolesca fuga a suon di petardi, lanciarazzi e fuochi d’artificio.

NAPLES ’44
ISTITUTO LUCE CINECITTA’ – 20 SALE
Nel 1943 un giovane ufficiale inglese, Norman Lewis, entrò con la Quinta Armata Americana in una Napoli distrutta e piegata dalla guerra.
Lewis fu subito colpito dal magma sociale pulsante e complesso di una città che ogni giorno riusciva nei modi più incredibili a inventarsi la vita dal nulla, e prese nota su alcuni taccuini di tutto quello che gli successe nell’anno della sua permanenza. Gli appunti che Lewis scrisse in quel periodo finirono poi per costituire Napoli ’44, edito in Italia da Adelphi, ma pubblicato per la prima volta in Inghilterra nel 1978, Napoli ’44 è stato definito «uno dei dieci libri da salvare sulla seconda guerra mondiale»

AQUARIUS
TEODORA – 12 SALE
Clara è un critico musicale e vive in un piccolo palazzo degli anni Quaranta chiamato “Aquarius”, che si affaccia sullo splendido lungomare di Recife. Una compagnia immobiliare ha già acquistato tutti gli appartamenti dell’edificio per farne un grattacielo di lusso, ma Clara è decisa a non cedere la casa a cui è legata dai ricordi di una vita. Dopo i primi approcci amichevoli, gli speculatori ingaggiano una vera e propria guerra fredda con la donna, in un crescendo di violenza psicologica: abituata da sempre a combattere, Clara non ha però intenzione di arrendersi, neanche davanti all’ultima, sconvolgente minaccia.

THE BIRTH OF A NATION
20TH CENTURY FOX – 30 SALE
America, 1831. Nat Turner, è uno schiavo letterato e predicatore incaricato dal proprietario Samuel Turner, in difficoltà finanziarie, di usare le sue prediche per placare gli schiavi indisciplinati. Testimone di orrende atrocità, non solo contro lui stesso, ma anche verso la moglie Cherry e i compagni di schiavitù, Nat si mette a capo di una rivolta nella speranza di condurre il proprio popolo verso la libertà, suscitando ben presto la violenta ritorsione da parte dei bianchi.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy