Ultima fermata

La storia della tratta ferroviaria Avellino - Rocchetta S. Antonio, con un testimone d'eccezione: Claudia Cardinale. Il film di Assanti da oggi al cinema
15 Ottobre 2015
Al cinema, In evidenza
Ultima fermata

Sospesa tra tempo e spazio la vita di uomini e donne del Sud che una linea ferroviaria collegava con il resto del Paese. Un treno che per più di un secolo ha assistito come muto spettatore a partenze e arrivi, amori e abbandoni.
È la storia di Rocco Capossela, capitano dell’Arma a Torino, tornato a Lacedonia in seguito alla scomparsa del padre Domenico, capotreno della tratta ferroviaria Avellino – Rocchetta S. Antonio. La tratta, inaugurata nel 1895, ha rappresentato per quasi un secolo il “veicolo dell’emozioni” per chi partiva dal sud diretto al nord in cerca di fortuna. Oggi la tratta è sospesa.

Rocco, di nuovo nei luoghi dell’infanzia, prende coscienza di sé, ritrova i volti e gli amici di un tempo e cerca il perdono per un padre assente, ma forse giustificato. Per tutti Rocco è ingegnere, così diceva Domenico nel paese: un giorno avrebbe salvato il treno e la ferrovia dall’inesorabile chiusura.

claudia_cardinale

Claudia Cardinale

Sarà l’incontro con Nina a restituire gioia e certezza a Rocco nella sua “ultima fermata”.

Ultima Fermata è “un film piccolo ma sincero”, come lo definisce il regista Giambattista Assanti. Dopo aver ricevuto diversi apprezzamenti al Festival of Indipendent Cinema di Cracovia, ha da poco vinto il premio come Miglior Film e Miglior Film a tematica sociale e ambientale (Log to Green Movie Award) al 19. Terra di Siena International Film Festival.

Ultima Fermata sarà nelle sale cinematografiche da oggi distribuito in maniera itinerante dalla Stemo Production di Claudio Bucci e Rosa Chiara Scaglione. Uscirà prima nei luoghi del set: Avellino, Benevento e parte della Puglia.

Ultima Fermata racconta di una tratta ferroviaria che oggi non c’è più, sospesa da tempo, e realizzato con un budget molto basso, ha per protagonisti Luca Lionello, l’esordiente Francesca Tasini e tra gli altri due partecipazioni d’eccezione con Claudia Cardinale e Sergio Assisi. “Questo film mi piace molto, anche il posto scelto. La musica la trovo straordinaria dall’inizio alla fine e gli attori sono tutti bravi. No, non sono d’accordo: questo non è un piccolo film, è un gran bel film”, ha commentato l’attrice. “Non lo considero neanche io un piccolo film – ha aggiungo Lionello –. È vero, è semplice e le cose semplici vincono sempre su tutto”.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy