Trionfa Sorrentino

Cinque David a Le conseguenze dell'amore. Premiati anche Servillo, Bobulova, Verdone e la Buy
30 Aprile 2005
Trionfa Sorrentino

Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino trionfa alla 49 edizione dei David di Donatello. Il noir diretto dal giovane regista napoletano ha vinto cinque premi: come miglior film, per la regia, per il miglior attore (a Toni Servillo), per la sceneggiatura (firmata dallo stesso Sorrentino) e per la fotografia di Luca Bigazzi. Due premi a testa per gli altri favoriti della vigilia: Manuale d’amore (che regala il riconoscimento nelle categorie riservate ai non protagonisti a Carlo Verdone e Margherita Buy) e Cuore sacro (David di Donatello a Barbora Bobulova come miglior attrice e ad Andrea Crisanti per la scenografia). Due premi anche all’outsider Certi bamini. Il David di Donatello per la migliore opera prima è andato a Private di Saverio Costanzo, mentre i vincitori nelle categorie “miglior film europeo” e “miglior film straniero” sono stati Mare dentro di Alejandro Amenabar e Million Dollar Baby di Clint Eastwood, per il quale è salita sul palco a ritirare il riconoscimento la protagonista Hilary Swank.

Ecco la lista completa dei vicnitori:

MIGLIOR FILM
Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino

MIGLIOR REGISTA
Paolo Sorrentino (Le conseguenze dell’amore)

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE
Saverio Costanzo (Private)

MIGLIOR ATTORE Toni Servillo (Le conseguenze dell’amore)   MIGLIOR ATTRICE
Barbora Bobulova (Cuore sacro)   MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA Carlo Verdone (Manuale d’amore)   MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA Margherita Buy (Manuale d’amore)   MIGLIOR SCENEGGIATURA Paolo Sorrentino (Le conseguenze dell’amore)   MIGLIOR PRODUTTORE Rosario Rinaldo (Certi bambini)   MIGLIOR DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA Luca Bigazzi (Le conseguenze dell’amore)   MIGLIOR MUSICISTA Riz Ortolani Ma quando arrivano le ragazze?   MIGLIOR CANZONE ORIGINALE Christmas in love (Christmas in love)   MIGLIOR SCENOGRAFO Andrea Crisanti (Cuore sacro)   MIGLIORE COSTUMISTA Daniela Ciancio (Il resto di niente)   MIGLIOR MONTATORE Claudio Cutry (Certi bambini)   MIGLIOR FONICO IN PRESA DIRETTA Alessandro Zanon (Le chiavi di casa)   MIGLIORI EFFETTI SPECIALI VISIVI Grande Mela (Dopo mezzanotte)   MIGLIOR DOCUMENTARIO Un silenzio particolare di Stefano Rulli   MIGLIOR CORTOMETRAGGIO (ex aequo) Aria di Claudio Noce e Lotta libera di Stefano Viali   DAVID GIOVANI Alla luce del sole di Roberto Faenza   MIGLIOR FILM STRANIERO Million Dollar Baby di Clint Eastwood   MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA Mare dentro di Alejandro Amenabar

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy