Tra cinema e teatro

Tempo di bilanci per la Scuola delle Arti. La struttura ideata da Pino Quartullo apre anche a Roma
21 Ottobre 2004
Tra cinema e teatro
gli amici di matt

Nel 2001 Pino Quartullo, all’apice della carriera in cinema e teatro, fondò a Civitavecchia la Scuola delle Arti destinata a formare nuovi quadri per tutti i settori dello spettacolo. In tre anni ha sfornato varie decine di scenografi, costumisti, sceneggiatori, registi, fonici e tecnici del suono, oltre a 60 attori. Giovanissimi professionisti che erano accorsi a Civitavecchia da tutta la provincia romana e hanno ora già operato su palcoscenici e in produzioni televisive e cinematografiche di spicco. Determinante per realizzare l’ iniziativa di Quartullo è stato il sostegno dell’amministrazione provinciale di Roma che, con un cospicuo finanziamento, ha consentito di tenere corsi completamente gratuiti per gli allievi. Fra i “laureati” distintisi sul campo ci sono Giovanni Fusini, vincitore del Premio Corsicato per un “corto”, l’attore Federico Battilocchio interprete principale de Il sentiero dei Guerrieri della Luce di Campiotti, e Paola Ranzoni protagonista di Gas diretto da Luciano Melchionna.
Entrambi gli indirizzi didattici della Scuola, teatrale e cinematografico, trovano ora una vetrina fuori sede, per così dire: a Roma, al Teatro Colosseo fino al 7 novembre i giovani diplomati attori recitano Gli amici di Matt, tratto da The Laramie Project di Moises Kaufman, nell’ adattamento di Marcello Cotugno che ne cura anche la regia. Il testo è nato da un fatto di cronaca, l’assassinio di un omosessuale a Laramie nel Wyoming, sentito dalla stessa popolazione come delitto di intolleranza, nelle interviste che formano il nerbo del copione, e che Kaufman ha trasposto nel film con lo stesso titolo presentato ai festival di Sundance e Berlino. Adattandolo, Cotugno ha inserito un testo parallelo in cui sono gli stessi attori della Scuola a portare la propria esperienza.
La sala del Colosseo ospiterà anche il 25 ottobre una “Serata Cinema” con la proiezione di 30 cortometraggi realizzati nel laboratorio della Scuola, sempre col coordinamento di Pino Quartullo, docente e direttore. Alle spalle di questo prodotto si è avuta l’opera di maestri come Stephen Natanson, Daniela Vicari, Stefano Reali, Graziano Diana, Salvatore Basile e Fernando Muraca. Quartullo da parte sua è ormai di casa a Civitavecchia anche come direttore artistico del Teatro Comunale Traiano, dove ha aperto la stagione Napoli milionaria di Eduardo, regia di Rosi, e seguiranno fra l’altro tre prime nazionali.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy