Peppone e don Camillo, qui e ora

Uno dei sodalizi più amati del cinema italiano e francese su Tv2000 : il ciclo dei cinque film, ogni venerdì alle 21.05, parte domani 1° febbraio
30 Gennaio 2019
In evidenza, Personaggi, Tv
Peppone e don Camillo, qui e ora

Gino Cervi e Fernandel, uno dei sodalizi più amati del cinema italiano e francese, tornano su Tv2000 nei panni del sindaco comunista Peppone e di don Camillo, personaggi liberamente tratti dai racconti di Giovannino Guareschi: il ciclo dei cinque film, ogni venerdì alle 21.05, parte domani 1° febbraio.

Ecco la programmazione:

1 febbraio – Don Camillo
film del 1952 diretto da Julien Duvivier
In un piccolo paese della Bassa Padana la vita si svolgerebbe tranquilla se le dispute tra il parroco (Don Camillo) e il sindaco comunista (Peppone) non fossero all’ordine del giorno. I due tentano di ostacolarsi vicendevolmente, benché fondamentalmente si stimino. Don Camillo, a causa del suo temperamento, deve subire i frequenti rimproveri del Crocefisso nella sua chiesetta. Peppone si dà anima e corpo alla costruzione di una Casa del Popolo, ma anche Don Camillo non vuole essere da meno e si dà da fare per completare la costruzione del suo oratorio.

 

8 febbraio – Il ritorno di Don Camillo 
film del 1953 diretto da Julien Duvivier
Delle cinque pellicole che compongono la serie è quello in cui è preponderante l’elemento fiabesco, presente nel crocifisso parlante con cui don Camillo si confronta.

 

15 febbraio  – Don Camillo e l’onorevole Peppone 
film del 1955 diretto da Carmine Gallone
Il sindaco Peppone si presenta candidato nelle liste del Fronte Popolare (la sinistra unita) per le elezioni del 1953, ma gli occorre la licenza di quinta elementare. Così si reca a scuola da don Camillo e raggiunge il suo obiettivo. Il sindaco, ottenuta la candidatura, si prepara a lasciare il paese: sarà la scelta giusta?

 

2 febbraio – Don Camillo Monsignore, ma non troppo
film del 1961 diretto da Carmine Gallone
Quarto episodio della saga. Vanta di un lusinghiero successo al botteghino, e benché dovesse essere l’ultimo della saga si decise di girarne un ulteriore episodio.

Don Camillo è stato promosso Monsignore e trasferito a Roma dove si trova anche Peppone, eletto senatore. I due non si vedono mai ma la nostalgia per Brescello li unisce inconsapevolmente. Infatti in paese scoppia una grossa lite tra comunisti e cattolici: il PCI e il Vaticano decidono di inviare sul posto proprio don Camillo e Peppone. L’obiettivo e’ la stipulazione di un accordo circa la costruzione della Casa del Popolo la cui edificazione richiederebbe la demolizione di una cappella votiva.

 

1 marzo – Il compagno Don Camillo 
film del 1965 diretto da Luigi Comencini
A Brescello si sta organizzando un gemellaggio con un paese della campagna russa. A Don Camillo l’iniziativa non piace e la contrasta e minacciando il sindaco Peppone di rendere pubblica una sua scappatella, lo costringe ad inserire il suo nome nella lista dei partenti sotto copertura dando inizio ad una comica avventura.

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy