Torna Ciak Polska

Dal 29 ottobre a Roma il meglio del cinema polacco di oggi e di ieri: scopri il programma
Torna Ciak Polska
Torna alla Casa del Cinema il CiakPolska Film Festival, che dal 29 ottobre porta nella capitale il meglio del cinema polacco di oggi e di ieri, tra anteprime, ospiti e classici da riscoprire, come sempre a ingresso gratuito. La manifestazione, giunta alla nona edizione e promossa dall’Istituto Polacco di Roma, sarà inaugurata giovedì 29 alle 19.00 dall’anteprima di Non cadrà più la neve, ultimo lavoro della talentuosa Małgorzata Szumowska, firmato insieme a Michał Englert e applaudito in concorso alla Mostra Venezia: protagonista di questa commedia nerissima è un misterioso massaggiatore sopravvissuto al disastro di Chernobyl e dotato di incredibili poteri taumaturgici. I due registi saranno a Roma per presentare il film insieme al direttore del Locarno Film Festival, Giona A. Nazzaro. Non cadrà più la neve uscirà poi il 9 novembre nelle sale italiane e sulla piattaforma IWONDERFULL.IT, distribuito da I Wonder e Unipol Biografilm Collection.
Sempre dalla Mostra del Cinema di Venezia arriva anche lo sconvolgente Leave No Traces: già osannato dalla critica internazionale e candidato dalla Polonia per la corsa all’Oscar, il film è ispirato alla storia di un liceale picchiato a morte dalla polizia nella Polonia del 1983, negli anni della legge marziale. Altro incontro imperdibile in programma quello con Mariusz Wilczyński, che, in collaborazione con la Mostra internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, presenterà Kill It and Leave This Town, film d’animazione per adulti, costruito come un thriller psicologico e costato ben 14 anni di lavoro al suo autore, confermando la fama di eccellenza dell’animazione polacca. Un altro grande maestro, Lech Majewski, sarà a Roma per introdurre agli spettatori insieme a Mario Sesti Valley of the Gods, il suo ultimo capolavoro, interpretato tra gli altri da John Malkovich e Josh Hartnett.

Tra gli altri eventi del programma, oltre alla proiezione dello splendido Charlatan – Il potere dell’erborista, diretto da Agnieszka Holland, ci sarà infine un omaggio a Krzysztof Kieślowski per i 25 anni della morte, con l’anteprima italiana del restauro 4k di uno dei suoi film più amati, La doppia vita di Veronica. Un film di “pure emozioni”, come lo definì lo stesso genio polacco, protagonista anche dell’evento on line del festival con il decimo episodio del Decalogo, il celebre capolavoro che lo ha rivelato al mondo: il film, interpretato da Jerzy Stuhr, sarà visibile on line gratuitamente per tutta la giornata del 31 ottobre sulla piattaforma MyMoviesLive.

Un evento organizzato da Istituto Polacco di Roma e Corto Italia Cinema

con il supporto del Polish Film Institute Polish Filmmakers Association
in collaborazione con Casa del Cinema, Zètema
partner: Trieste Film Festival, Alpe Adria Cinema, Raggio Verde Sottotitoli, Mostra del Cinema di Pesaro, Animaphix
media partner: Quinlan.it, Sentieri Selvaggi

https://instytutpolski.pl/roma/
 
 
PROGRAMMA COMPLETO
 
VENERDI’ 29 OTTOBRE
ORE 19.00
NON CADRÀ PIÙ LA NEVE
ŚNIEGU JUŻ NIGDY NIE BĘDZIE / NEVER GONNA SNOW AGAIN
di M. Szumowska e M. Englert , Polonia-Germania, 2020, 116’, v.o. con sott. it.
con Alec Utgoff, Maja Ostaszewska, Agata Kulesza, Weronika Rosati
incontro con Małgorzata Szumowska e Michał Englert – modera Giona A. Nazzaro
Un massaggiatore dell’Est irrompe nella vita di una comunità di persone benestanti, ma infelici e piene di desideri inappagati. Con le sue mani, il misterioso straniero li guarirà. I suoi occhi sembrano penetrare le loro anime, il suo accento russo suona come una canzone del passato, un ricordo da un’infanzia apparentemente più sicura. Zhenia di fatto cambierà le loro vite.

SABATO 30 OTTOBRE
ORE 16.00

 SWEAT  
di Magnus von Horn
Polonia-Svezia, 2020, 106’, v.o. con sott. it.
con Magdalena Koleśnik
Tre giorni della vita di Sylwia, atletica influencer, regina del fitness e dei social media. Sylwia lavora sodo per mantenere il proprio corpo in splendida forma e ispirare migliaia di persone. Quando in uno di questi confessa di sentirsi sola, uno stalker le si presenta sotto casa. Sylwia tenta di ignorarlo, ma la sua presenza diventa sempre più invadente. Film in concorso al Trieste Film Festival 2021, “Cannes Label” nel 2020.

ORE 18.00
KILL IT AND LEAVE THIS TOWN
ZABIJ TO I WYJEDŹ Z TEGO MIASTA
di Mariusz Wilczyński, Polonia, 2019, 88’, v.o. con sott. it.
incontro con Mariusz Wilczyński – modera Luca Raffaelli
voci di Andrzej Wajda, Krystyna Janda, Maja Ostaszewska, Gustaw Holoubek, Tomasz Stańko
In collaborazione con la Mostra internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro
Una città cresce a dismisura nell’immaginazione del protagonista che vi si è rifugiato per sfuggire al tempo e vivere tra personaggi letterari e animati per sempre giovani. Ma anche in questo microcosmo immaginario l’invecchiamento inesorabilmente li raggiunge. Il pluripremiato lungometraggio di animazione di Wilczyński, presentato a Berlino nel 2019, è un’opera dalla struttura non lineare, fatta di continue digressioni, ripiegamenti, sovrapposizioni tra realtà e finzione, accompagnata dalla splendida musica di Tadeusz Nalepa.

21.00
LEAVE NO TRACES
ŻEBY NIE BYŁO ŚLADÓW
di Jan P. Matuszyński, Polonia, 2021, 160’, v.o. con sott. it.
con Tomasz Ziętek, Sandra Korzeniak, Jacek Braciak
Polonia 1983. Il Paese è scosso dal caso Grzegorz Przemyk, liceale picchiato a morte dalla polizia. Ispirato a fatti realmente accaduti, il film ripercorre la storia di Jurek, unico testimone del pestaggio, divenuto da un giorno all’altro nemico numero uno dello Stato. Il regime tirannico mette in moto servizi segreti, polizia, media e tribunali per annientare Jurek e le altre persone coinvolte, inclusi i suoi genitori e la madre di Przemyk, Barbara. Seconda solida opera di uno dei più talentuosi registi della giovane generazione, presentata in concorso a Venezia 2021.

DOMENICA 31 OTTOBRE 

ORE 16.00
Omaggio a Krzysztof Kieślowski
Proiezione speciale per gli 80’anni della nascita e i 25 anni delle morte del regista.
LA DOPPIA VITA DI VERONICA
PODWÓJNE ZYCIE WERONIKI / LA DOUBLE VIE DE VÉRONIQUE
di Krzysztof Kieślowski, Polonia, Francia, 1991, 93’, v.o. con sott. it.
con Irène Jacob, Aleksander Bardini, Władysław Kowalski
Anteprima italiana della versione restaurata 4K presentata a Cannes 2021
Due ragazze identiche, due paesi diversi, due storie parallele: Weronika e Véronique condividono la passione per il canto e soffrono entrambe di problemi cardiaci, ma le attende un destino diverso. Uno dei film più amati di Kieślowski, un film di “pure emozioni” come egli stesso l’ha definito, con una straordinaria Irène Jacob.
18.00
VALLEY OF THE GODS
DOLINA BOGÓW
di Lech Majewski, Polonia, USA, Lussemburgo, 2019, 131’, v.o. con sott. it.
con John Malkovich, Josh Hartnett, Bérénice Marlohe, Keir Dullea
incontro con Lech Majewski – modera Mario Sesti
L`uomo più ricco del pianeta (John Malkovich) vive nascosto dal resto del mondo. La sua società, che estrae uranio, ha deciso di scavare nella Valle degli Dei, della comunità Navajo, violando una terra sacra, tra le cui rocce, secondo un’antica leggenda, sono rinchiusi gli spiriti di antiche divinità. Un’esperienza visiva ed emotiva profonda condotta da uno dei maestri del cinema polacco contemporaneo.
21.00
MAY THE WORLD NOT CARRY YOU
OBY CIEBIE NIE NOSIŁA ZIEMIA
di Rozalia Las (Ogonowska) Polonia, 2019, 3’33’’
Animazione su rodovetro, fotogrammi dipinti a mano con vernice acrilica.
Storia d’amore ispirata a una popolare canzone polacca: la ragazza tradita decide di suicidarsi durante il matrimonio del suo amato. Premio “Renato Guttuso – Pittura animata” all’Animaphix International Animated Film Festival 2021
a seguire
CHARLATAN – IL POTERE DELL’ERBORISTA
ŠARLATÁN / CHARLATAN
di Agnieszka Holland, Rep. Ceca, Polonia, Irlanda, 2020, 118’, v.o. con sott. it.
con Ivan Trojan, Juraj Loj, Josef Trojan
Agnieszka Holland racconta la storia di Jan Mikolášek, medico autodidatta e profondo conoscitore delle proprietà curative delle erbe. Divenuto famoso in tutta la Cecoslovacchia agli inizi del Novecento, curando tra gli altri personaggi illustri come il presidente Tomas Masaryk, la sua fortuna declinò con l’avvento del regime filosovietico, che lo arrestò per arginarne la popolarità e punirne la mancanza di discrimine verso figure storiche sgradite.

EVENTO SPECIALE ON LINE
DOMENICA 31 OTTOBRE
dalle 9.00 per 24h
omaggio a Krzysztof Kieślowski
IL DECALOGO 10. Non desiderare la roba d’altri
DEKALOG. DZIESIĘC
di Krzysztof Kieślowski, Polonia, 1989, 57’, v.o con sott. it.
con Jerzy Stuhr e Zbigniew Zamachowski
Jerzy e Artur sono due fratelli divisi dall’età e dalle scelte di vita. Il primo è un tranquillo padre di famiglia, il secondo uno scatenato cantante punk-rock. La morte improvvisa del padre li fa ritrovare, la scoperta che il vecchio stravagante possedeva un tesoro in francobolli da collezione li riunisce. Nell’intento di aumentare il valore della collezione per poi venderla, i due fratelli fanno di tutto per acquisire un rarissimo pezzo mancante. Rimarranno alla fine contagiati dalla passione del padre, pagando un prezzo altissimo.
su www.mymovies.it/ondemand/mymovieslive

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy