Tony Driver in sala

Il documentario di Ascanio Petrini sugli schermi dal 25 giugno, in contemporanea anche in streaming sulla piattaforma digitale Wanted Zone
Tony Driver in sala
Tony Driver

Tony Driver di Ascanio Petrini arriva nei cinema dal 25 giugno e contemporaneamente nelle sale virtuali tra cui Wanted Zone. 

Il documentario presentato in concorso alla 34. Settimana Internazionale della Critica all’interno della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, è il ritratto di Pasquale Donatone, un barese emigrato negli Stati Uniti che vive al limite della legalità facendo da tassista a chi vuole oltrepassare la frontiera dal Messico verso gli Stati Uniti.

Ascanio Petrini firma un lavoro a metà tra documentario e finzione per raccontare una singolare storia di smarrimento di chi vive una vita al limite della legalità. Una storia di sogno e fallimento del sogno che ci fa riflettere sui muri di Trump, sulla politica attuale fondata su paura e discriminazione. Tony, dopo un blitz anti-immigrazione ritorna nella sua Puglia, in un paese immobile che non riesce a vivere, e sogna di tornare nelle vaste terre dell’Arizona, la terra a cui sente di appartenere.

You cant teach an old dog a new trick. Im an old dog but I can learn new tricks.” Quando Pasquale mi ha detto questa frase mi ha guardato dritto negli occhi. Non ha aggiunto altro. Le rughe sul suo volto mi hanno raccontato il resto della storia. È li che per la prima volta, ho visto Tony Driver.  (Ascanio Petrini)

A Tony Driver, oltre alla selezione ai Nastri d’Argento, è stato recentemente attribuito il riconoscimento Film della Critica 2020 dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – SNCCI con la seguente motivazione:

Nel raccontare la paradossale vicenda di Pasquale Donatone nato a Bari, cresciuto negli Usa e “rimpatriato” in Italia (ormai terra straniera) per un’illecita attività di “passeur” sul confine messicano, Ascanio Petrini abbatte il concetto di frontiera in termini sia geografici, che politici e linguistici. Film sull’assurdità dei muri e dei ban, “Tony Driver” reinventa lo spazio secondo nuove e inedite coordinate e azzarda uno spericolato incrocio di generi, aggiornando il mito della frontiera come meta da riconquistare.

WANTED ZONE – Il cinema libero e indipendente è la nuova piattaforma digitale, in collaborazione con Mymovies, dedicata ai film “ricercati” che propone al pubblico un ricco palinsesto di opere inedite e in anteprima, film provenienti dai festival, vincitori di premi e apprezzati dalla critica e dal pubblico internazionale.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy