TIFF, ecco il programma

Svelato il cartellone di Toronto (4-14 settembre): tra le anteprime mondiali i nuovi di Baumbach, Reitman, Ozon e Petzold
23 Luglio 2014
TIFF, ecco il programma

Svelato il programma del Toronto Film Festival (4-14 settembre). Più di 40 i titoli in cartellone che comprendono, tra gli altri, The Equalizer di Antoine Fuqua (con Denzel Washington) un paio di film con Reese Witherspoon e A Little Chaos, il film in costume di e con Alan Rickman (il Severus Piton di Harry Potter) con Kate Winslet protagonista.
Tra le anteprime mondiali Pawn Sacrifice, il biopic di Ed Zwick sulla leggendaria partita a scacchi tra l’americano Bobby Fischer (Tobey Maguire) e il russo Boris Spassky (Liev Schreiber) in piena guerra fredda, e Black and White, dramma razziale di Mike Binder che vede Kevin Costner contrapporsi a Octavia Spencer per la tutela della nipote. Ambientato nelle aule di tribunale anche The Judge (con Robert Downey Jr. e Robert Duvall), mentre Shawn Levy porterà la sua commedia familiare disfunzionale This Is Where I Leave You.

World Premiere canadese anche per Time Out of Mind di Oren Moverman (con Richard Gere in versione homeless), Love & Mercy di Bill Pohlad – biopic su Brian Wilson dei Beach Boys (scritto da Moverman e interpretato da John Cusack) – While We’re Young di Noah Baumbach (con Ben Stiller e Naomi Watts) e Top Five di Chris Rock. E ancora: Ned Rifle, capitolo finale della tragicomica trilogia di Hal Hartley sulla famiglia Grim; Cake di Daniel Barnz, con Jennifer Aniston nei panni di una donna ossessionata dal suicidio di un conoscente; Before We Go, debutto alla regia di Chris Evans; American Heist di Sarik Andreasyan, con Adrien Brody e Hayden Christensen protagonisti; The Keeping Room di Daniel Barber, thriller ambientato durante la guerra civile americana; Still Alice di Richard Glatzer e Wash Westmoreland, con Julianne Moore nelle vesti di una professoressa che scopre di avere l’Alzheimer.

Tra i film USA diretti da registi non americani troviamo Learning to Drive di Isabel Coixet, con Ben Kingsley e Patricia Clarkson, e The Reach di Jean-Baptiste Leonetti , con Michael Douglas e Jeremy Irvine.
Eventi speciali di Toronto (sempre in prima mondiale) saranno invece Nightcrawler di Dan Gilroy, con Jake Gyllenhaal giornalista investigativo; Men, Women & Children di Jason Reitman, che torna al festival un anno dopo Labour Day; The Good Lie del canadese Philippe Falardeau, con Reese Witherspoon nel ruolo di una donna che apre le porte di casa a rifugiati sudanesi; The Drop, thriller di Michael R. Roskam, interpretato da Tom Hardy e James Gandolfini, nella sua ultima performance da protagonista; The Theory of Everything di James Marsh, biopic su Stephen Hawking; My Old Lady di Israel Horovitz, in cui Kevin Kline scopre che la casa parigina che ha appena ereditato è occupata da una madre e una figlia (Maggie Smith e Kristen Scott Thomas).
Il TIFF proietterà in prima mondiale anche A Second Chance di Susanne Bier, Miss Julie di Liv Ullmann, Eden di Mia Hansen-Love, The Gate di Regis Wargnier e Phoenix di Christian Petzold.

Tra le world premiere europee ci saranno invece il drama oxfordiano The Riot Club di Lone Scherfig, il thriller The New Girlfriend di François Ozon e la commedia transalpina Samba, che riunisce i registi Olivier Nakache ed Eric Toledano con l’attore di colore Omar Sy, già diretto in Quasi amici.
Diversi i titoli pescati dall’ultimo Festival di Cannes, da Maps to the Stars di David Cronenberg a Foxcatcher di Bennett Miller, che andranno a comporre il vasto cartellone delle anteprime per il Nord America (presumibile che molte di queste passeranno prima a Venezia). Segnaliamo tra gli altri Manglehorn di David Gordon Green; The Humbling di Barry Levinson, Good Kill di Andrew Niccol; Pasolini di Abel Ferrara e Hungry Hearts di Saverio Costanzo.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy