Tesori della cultura cinematografica: c’è anche l’Italia

Il Mondo di Tonino Guerra a Pennabilli è uno dei quattro luoghi riconosciuti dall’EFA come patrimonio del cinema
3 Febbraio 2015
Premi
Tesori della cultura cinematografica: c’è anche l’Italia

Una lista di luoghi “simbolo” per il cinema europeo, luoghi di valore storico che necessitano di essere sovvenzionati e preservati non solo ora ma anche per le generazioni future. L’iniziativa, lanciata dall’EFA, ha per titolo I tesori della cultura cinematografica europea. Tra i luoghi censiti c’è anche l’Italia, con il  Mondo di Tonino Guerra a Pennabilli, museo dove sono esposte le opere del leggendario sceneggiatore (Premio alla Carriera dell’EFA nel 2002), dove teneva le sue lezioni sulla sceneggiatura, metteva in scena i suoi reading teatrali, incontrava gli studenti e dove, grazie all’archivio e alla biblioteca (che comprendono libri, video e foto), è possibile studiare e analizzare il suo lavoro ma anche il contesto in cui Tonino Guerra creava e sviluppava le proprie opere. Selezionati anche il Bergmancenter di Fårö, Il Centro Eisenstein a Mosca e l’Istituto Lumière a Lyon. La lista sarà via via incrementata. L’idea è nata dai membri EFA Naum Kleiman e Ulrich & Erika Gregor. Naum Kleiman, storico del cinema ed ex direttore del Museo del cinema di Mosca, sarà insignito alla Berlinale di quest’anno del Premio Camera.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy