Teheran underground

A Tertio Millennio giovedì 9 dicembre il documentario Park Mark di Baktash Abtin, protagonista un clochard armeno. A seguire, incontro con il prof. Augusto D'Angelo della Comunità di Sant'Egidio
7 Dicembre 2010
Teheran underground

Senza fissa dimora a Teheran. Alla 14esima edizione di Tertio Millennio Film Fest, verrà presentato in anteprima giovedì 9 dicembre (Roma, ore 16.30, Sala Trevi, Vicolo del Puttarello, 25) il documentario Park Mark del giovane regista-poeta iraniano Baktash Abtin. Protagonista è appunto Mark, clochard armeno che vive nelle vie di Teheran rubando dalle cassette per le donazioni ai poveri e dormendo nei parchi. Nel corso di una notte, il suo peregrinare racconta un interessante spaccato esistenziale: da ex spacciatore a ricco, felice marito e padre negli Stati Uniti, fino alla perdita delle proprie radici.
La proiezione sarà seguita da un incontro con Augusto D’Angelo, professore associato di Studi Politici alla Sapienza e membro della Comunità di Sant’Egidio, e il critico cinematografico Federico Pontiggia.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy