Taormina si presenta sulla Croisette

Thierry Fremaux e Jeremy Renner tra gli ospiti del Film Fest siciliano. In apertura Alla ricerca di Dory della Pixar e in anteprima Tutti vogliono qualcosa di Linklater
Taormina si presenta sulla Croisette
Thierry Frémaux, Monica Guerritore, Jacqueline Bisset, Jeremy Renner sono i primi ospiti annunciati della 62esima edizione del TaorminaFilmFest prodotto e organizzato da Agnus Dei di Tiziana Rocca, General Manager del TFF con Chiara Nicoletti e Jacopo Mosca co-direttori del comitato artistico.
Come ogni anno grandi protagonisti saranno i film con il concorso TAO62, il concorso Filmmaker in Sicilia e il grande cinema al Teatro Antico.
E ad aprire l’edizione 2016 la sera dell’11 giugno, sarà la proiezione speciale del nuovo film Disney•Pixar Alla Ricerca di Dory diretto da Andrew Stanton, che arriverà nelle sale italiane il 14 settembre.
In anteprima sarà presentato Tutti vogliono qualcosa di Richard Linklater  con Blake Jenner, Tyler Hoechlin, Wyatt Russell e ZoeyDeutch che uscirà nelle sale italiane distribuito da Notorius Pictures il 16 giugno.
Sequel spirituale di La vita è un sogno, (Dazed and Confused), ambientato nel mondo universitario degli anni ’80, Tutti vogliono qualcosa è una commedia che racconta le vicende di un gruppo di amici nel momento di passaggio verso l’età adulta, in cui si avventurano tra le libertà e le responsabilità dell’essere grandi senza una guida.
Tra le altre  anteprime Angry Birds – Il Film di Fergal Reilly e Clay Kaytis che uscirà nelle sale il 15 giugno distribuito da Warner Bros. Pictures. Basato sul popolarissimo gioco Angry Birds, scopriremo finalmente perché i famosi pennuti sono così arrabbiati! La storia ci porta su un’isola popolata da volatili quasi tutti felici, anche se incapaci di volare. A Taormina sarà presente Chiara Francini che presta la voce alla meditativa Matilda.
E da quest’anno Richard Gere è il Presidente Onorario del TaorminaFilmFest.
La 62esima edizione del TaorminaFilmFest si aprirà proprio con Richard Gere e l’Ambasciatore degli Stati Uniti in Italia, John Phillips, in una serata dedicata agli “invisibili” con un progetto che sta molto a cuore all’attore che porta da anni la sua testimonianza in tutto il mondo con numerose iniziative a favore delle persone senza dimora. Il Festival di Taormina insieme a Baume & Mercier, Main Sponsor del Festival, e alla Federazione fio.PSD (Federazione italiana organismi per le persone senza dimora), ha organizzato la serata #HomelessZero dell’11 giugno che vedrà protagonisti al Teatro Antico oltre 300 senzatetto provenienti da Messina, Ragusa, Agrigento, Piana degli Albanesi, Palermo, Catania, Siracusa, Monreale, Mazzara del Vallo, Caltagirone, Acireale, Caltanisetta.
Il primo orologio dell’edizione limitata  “Clifton Taormina Award” sarà consegnato dal CEO Baume & Mercier Alain Zimmermann a Richard Gere, in occasione della proiezione dell’anteprima del film Gli Invisibili di Oren Moverman presso l’Ambasciata Americana a Roma, l’8 Giugno. Mentre il 9 giugno sarà presentato alla mensa storica della Comunità di Sant’Egidio di Roma. Il film, distribuito da Lucky Red, sarà nelle sale italiane il 15 giugno.
L’orologio sarà messo all’asta a Taormina l’11 giugno, durante la serata inaugurale della 62° edizione del TaorminaFilmFest e il ricavato andrà a favore della Federazione fio.PSD (Federazione italiana organismi per le persone senza dimora) per il progetto “Housing First”  per la campagna #HomelessZero.
Anche quest’anno è confermato il concorso internazionale dei film, TAO62, con la Giuria Speciale di Giovani grazie ad ANEC Sicilia e presieduta da Monica Guerritore, che voterà il miglior film presente al Festival assegnando il “Cariddino d’Oro”. Accanto al concorso Tao62 anche quello della sezione “Filmmaker in Sicilia”, il cui vincitore andrà al TaorminaFilmFest@Los Angeles la cui prima edizione lo scorso gennaio ha riscosso grande successo di pubblico e di critica.
Una delle TaoClass è affidata a Jeremy Renner, mentre il grande cinema dei fratelli Lumière sarà invece protagonista della lezione di Thierry Frémaux, delegato generale del Festival di Cannes  e direttore dell’Istituto Lumière di Lione.
Si rinnova anche per questa edizione la partnership del TaorminaFilmFest con Istituto Luce-Cinecittà, che presenterà in Concorso in anteprima nazionale il ritorno al documentario di Roland Sejko – David di Donatello 2013 per Anija – La nave – con L’attesa. Come nella scorsa edizione sarà poi acceso un ‘Punto Luce’, una speciale mini-rassegna di film documentari inediti, prodotti e distribuiti da Luce-Cinecittà, che saranno annunciati prossimamente.
Al Festival sarà presente anche una selezione di film indipendenti in collaborazione con Variety.
La 62esima edizione, poi, vede in programma anche la nuova linea di concorso trasversale che riguarda tutte le sezioni competitive, TaoEdu Young che, in accordo con l’ANG Agenzia Nazionale per i Giovani, includerà film dedicati a un pubblico di ragazzi.
E, sempre con uno sguardo attento ai giovani, è stato siglato un accordo con l’Università di Cambridge – di cui Tiziana Rocca è ambasciatrice come esperta di progetti entertainment – che sarà presente a Taormina con una lezione sull’evoluzione della comunicazione e sul viral marketing.
Confermata anche la sezione dedicata alle serie web, WWW- WorldWildWebseries, dall’11 al 18 giugno, tutti le opere web partecipanti apriranno le proiezioni dei lungometraggi in concorso e saranno subito dopo pubblicate sul sito di Vogue.it, partner della sezione. I lavori concorrono ai premi: Premio Pasta Garofalo, e un Premio messo a disposizione da Drive Production, la casa di produzione fondata da Nicolas Vaporidis, Matteo Branciamore e Primo Reggiani.
L’ANICA è presente per il quarto anno consecutivo al TaorminaFilmFest nell’ambito del progetto di internazionalizzazione dell’audiovisivo con ICE. Anche quest’anno l’obiettivo è quello del sostegno al prolungamento della stagione cinematografica, utilizzando il palcoscenico di Taormina come rampa di lancio per i film italiani che escono in estate.
Non solo, come negli anni passati ci saranno incontri con produttori esteri e operatori italiani del settore per chiudere accordi di coproduzione in Italia e per usare il nostro Paese come location di film stranieri, con particolare attenzione al territorio siciliano. Quest’anno sono state invitate le produzioni indipendenti provenienti da Argentina e Messico, in raccordo con Incaa e Imcine, contando sulla collaborazione delle antenne audiovisive presso gli uffici Ice di Bienos Aires e Città del Messico.
Un convegno, poi, illustrerà cosa il Sistema Cinema Italia offre, a chi viene a girare da e con noi, con particolare attenzione alla Sicilia.
La scelta del Paesi Focus di questa edizione deriva da una chiara indicazione del nostro Governo verso questi Paesi che in passato sono stati un ottimo mercato per il nostro prodotto è che abbiamo trascurato, lasciandoli da parte per troppo tempo.
La Fondazione Ente dello Spettacolo – FEdS conferma la sua partnership con il TaorminaFilmFest, rimarcando il suo impegno, la sua mission, nella promozione della cultura cinematografica e audiovisiva in Italia e all’estero. Dopo il successo del Focus sul cinema cubano nel 2015, la Fondazione Ente dello Spettacolo sta organizzando inoltre insieme a importanti media partner internazionali e alla direzione del Festival un altro grande evento culturale per il prossimo TaorminaFilmFest.
Come ogni anno particolare attenzione al sociale. Oltre all’apertura del festival dedicata ai senzatetto nel segno di Richard Gere, ogni giornata avrà un proprio focus. In programma anche il concorso “SOS clima” con corti realizzati da ragazzi, a cui si affianca un panel sui cambiamenti climatici alla presenza di alcuni premi Nobel.
Il TaorminaFilmFest si schiera ancora una volta con WeWorld per difendere i diritti delle donne e contrastare ogni forma di violenza.
WeWorld, Organizzazione che si occupa di garantire i diritti dei bambini e delle donne vulnerabili in Italia e nel Sud del Mondo, presenterà in anteprima nazionale nella prestigiosa cornice del TaorminaFilmFest Mothers, il documentario realizzato insieme al fotografo e regista Fabio Lovino per sensibilizzare sui diritti delle mamme dall’Italia al Sud del Mondo.
Continua la collaborazione tra il Festival e il Premio Kineo presieduto da Rosetta Sannelli, con il Premio Kineo/Taormina Arte Award, con il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani presieduto da Franco Montini con il Premio SNCCI/Taormina Arte Award e con il NUOVOIMAIE presieduto da Andrea Micciché con il Premio NUOVOIMAIE/ Taormina Arte Award.
La pre apertura del Festival si terrà il 10 giugno a Messina con la proiezione nella versione restaurata dalla Cineteca Nazionale della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia di C’eravamo tanto amati di Ettore Scola. Anche quest’anno durante il festival si vedranno i final work degli allievi del CSC.
Anche quest’anno la Rai sarà al fianco del Festival con lo Speciale TaorminaFilmFest per ripercorrere i momenti salienti della manifestazione, e che andrà in onda su Rai Uno.
Da questa edizione prende il via la media partnership tra il Festival e le reti Mediaset con una striscia quotidiana del Canale all news tgcom24 e uno speciale conclusivo del programma Supercinema in onda su Canale 5 al termine della manifestazione. Curatore e conduttore di entrambi gli appuntamenti sarà il giornalista Antonello Sarno.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy