Svelati tutti i film di Locarno 2019

Diego Maradona, C'era una volta a... Hollywood e Il Nido nel programma in Piazza Grande
Svelati tutti i film di Locarno 2019

Dal 7 al 17 agosto 2019 si svolge la 72a edizione del Festival di Locarno, prima per la neo-direttrice Lili Hinstein.

Come sempre, nella sezione di Piazza Grande, annunciati grandi titoli tra cui: C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino, l’italiano Magari con Scamarcio e Alba Rohrwacher, Notre Dame di Valérie Donzelli e 7500, il thriller di Patrick Vollrath con Joseph Gordon-Levitt, in anteprima mondiale. Prevista anche una serata per famiglie con La famosa invasione degli orsi in Sicilia, di Mattotti.

La sezione del Concorso Internazionale, invece, include le prime trasferte di The Last Black Man In San Francisco, dopo il debutto al Sundance, e di A Girl Missing, del regista giapponese Koji Fukada, nonché la prima mondiale di Echo, dall’islandese Rúnar Rúnarsson.

Inoltre, questa Locarno vedrà John Waters insignito del Pardo D’Oro Manor mentre a Hilary Swank sarà conferito il Leopard Club Award e a Enrico Ghezzi il Premio Utopia. Per Fulvio Bernasconi il Premio Cinema Ticino.

locarno

Oltre a Lettre à Freddy Buache di Godard, fuori concorso e in apertura, ecco la lista dei film in programma in Piazza Grande: 7500 di Patrick Vollrath, Adoration di Fabrice Du Welz, Camille di Boris Lojkine, Cecil B. Demented di John Waters, Coffy di Jack Hill, Days of the bagnold summer di Simon Bird, Die fruchtbaren jahre sind vorbei di Natascha Beller, Diego Maradona di Asif Kapadia, Greener Grass di Jocelyn DeBoer e Dawn Luebbe, Istinct di Halina Reijn, La fille au bracelet di Stéphane Demoustier, Magari di Ginevra Elkann, New Acid di Basim Magdy,  Notre Dame di Valérie Donzelli, C’era una volta a… Hollywood di Tarantino, Memories of Murder di Bong Joon-ho, To the Ends of the Earth di Kiyoshi Kurosawa e Il Nido di Roberto De Feo.

Infine, la lista dei titoli in Concorso Internazionale: A Febre di Maya Da-Rin, Echo di Rúnar Rúnarsson, Cat in the wall di Mina Mileva e Vesela Kazakova, Das Freiwillige Jahr di Ulrich Kohler e Henner Winckler, Douze Mille di Nadège Trebal, During Revolution di Maya Khoury, The Science of Fictions di Yosep Anggi Noen, Hogar di Maura Delpero, Les enfants d’Isadora di Damien Manivel, Longa Noite di Eloy Enciso, O fim do mundo di Basil Da Cunha, Height of the wave di Park Jung-bum, Technoboss di João Nicolau, Terminal Sud di Rabah Ameur-Zaïmeche, The Last Black Man In San Francisco di Joe Talbot, Vitalina Varela di Pedro Costa e A Girl Missing di Koji Fukada.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy