Spider-Man a Taormina

Da Spider-Man: Far From Home a Aspromonte di Mimmo Calopresti, la 65esima edizione del festival si presenta. Nel ricordo di Pietro Coccia
Spider-Man a Taormina
SPIDER-MAN: ™ FAR FROM HOME

“Avremo tante anteprime e tantissimi ospiti. Quest’anno c’è un programma davvero da festival internazionale che abbraccia film da tutto il mondo”, così Silvia Bizio alla presentazione della sessantacinquesima edizione del Taormina Film Fest, da lei diretto insieme a Gianvito Casadonte.

Il festival si svolgerà nello splendido Teatro Antico della città siciliana dal 30 giugno al 6 luglio e si aprirà con il nuovo film del regista australiano Bruce Beresford intitolato Ladies in Black. 

In anteprima europea la sera del 5 luglio sarà proiettato Spider-Man: Far From Home, film diretto da Jon Watts e interpretato da Tom Holland e Michael Keaton, che uscirà poi nelle sale il 10 luglio. Sempre in anteprima ci saranno La fattoria dei nostri sogni di John Chester, I’ll Find You di Martha Coolidge, All Is True di e con Kenneth Branagh interpretato da Judi Dench e Ian MacKellen, Tolkien di Dome Karukoski con Nicholas Hoult e Lily Collins e Aspromonte La terra degli ultimi di Mimmo Calopresti con Valeria Bruni Tedeschi e Marcello Fonte.

Tanti anche gli ospiti. A cominciare dalle attrici Premio Oscar Nicole Kidman e Octavia Spencer alle quali sarà conferito il prestigioso premio Taormina Arte Award 2019. Tra gli altri, Kasia Smutniak con il film Dolce Fine Giornata di Jacek Borcuch, l’attore Marcello Fonte, l’attrice Carolina Crescentini, il regista Paolo Genovese, Beresford insieme alla protagonista Julia Ormond e agli altri attori del suo film. 

Ci sarà poi una giuria presieduta da Oliver Stone (che presenterà anche il doc da lui prodotto Revealing Ukraine di Igor Lopatonok) e composta dallo scrittore Andre Aciman (Chiamami col tuo nome), il compositore Carlo Siliotto, l’attrice Julia Ormond e Carolina Crescentini, la montatrice Elisa Bonora e il regista Paolo Genovese. Nella giuria documentari ci saranno invece la fondatrice di Anonymous Content Bedonna Smith, l’attrice Donatella Finocchiaro e il regista Andrea Pallaoro.

“Sono felice e onorata di presentare questo festival. Da appassionata di cinema sarà un’occasione per vedere questi film meravigliosi. Io vengo dal mondo della musica, ma anche la mia parte musicale sarò soddisfatta”, dice Carolina Di Domenico, che quest’anno presenterà il festival, riferendosi al nuovo film di Danny Boyle incentrato sui Beatles intitolato Yesterday e all’attesissimo Amazing Grace con Aretha Franklin da giovane, un docufilm postumo girato da Sidney Pollack.

Il festival, prodotto e organizzato per il secondo anno consecutivo da Videobank, in collaborazione con la Fondazione Taormina Arte (sostenuta dall’Assessorato regionale al Turismo e dal Comune di Taormina), ospiterà anche la prima italiana del doc Sea of Shadows, diretto dall’austriaco Richard Ladkani e prodotto dalla compagnia di Leonardo DiCaprio. Un doc che segue un gruppo di attivisti guidati dall’italiano Andrea Crosta che lottano per salvare la vaquita, la balena più piccola del mondo, scontrandosi contro i cartelli messicani e la mafia cinese. Il regista e Andrea Crosta prenderanno poi parte a una tavola rotonda che racconterà i rischi di girare film sotto copertura. Un’altra tavola rotonda sarà invece dedicata alle donne registe e produttrici, mentre il regista Peter Greenway e l’attore Riccardo Scamarcio saranno due dei protagonisti delle tante masterclass previste. 

Grande novità di quest’anno sarà la partecipazione della Apple che sta realizzando diverse serie tv e che presenterà la nuova serie drammatica Truth Be Told, il documentario The Elephant Queen di Mark Deeble e Victoria Stone e il film Hala diretto da Minhal Baig.

“E’ bello vedere questa voglia di condividere il mondo del cinema con tutti in una location del genere, entrando nel teatro antico mi sono venuti i brividi”, dice l’attrice e modella spagnola Rocío Muñoz Morales che quest’anno sarà la madrina del festival. E Gianvito Casadonte aggiunge: “Ci siamo rifatti alla tradizione e abbiamo creato tre sezioni competitive, aggiungendone anche altre non competitive, abbiamo ripreso i premi e abbiamo rinnovato la collaborazione con i Nastri d’Argento, tentando di avvicinare il più possibile la città e i giovani al festival. Stiamo investendo nei rapporti umani e questi ci daranno grandi soddisfazioni. Questo festival è un gioiello prezioso che va valorizzato il più possibile”.

Infine Lino Chiechio, General Manager Videobank, ci ha tenuto a sottolineare che, in ricordo di Pietro Coccia, fotografo recentemente scomparso: “Un posto del Teatro Antico resterà vuoto. E una tribuna, dove staranno i fotografi, sarà intitolata a suo nome”.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy