Segreti e… Kinsella

Ad Alice nella Città l'autrice di I love shopping e l'attrice Alexandra Daddario: Can you keep a secret?
Segreti e… Kinsella

Cosa fai quando pensi che l’aereo dove stai viaggiando sta per precipitare? C’è chi urla, chi prega e chi come Emma confessa al vicino sconosciuto tutti i suoi più intimi segreti. Per poi scoprire che il tizio in questione è niente meno che l’amministratore delegato della compagnia per cui lavora.

Inizia così la storia di Can you keep a secret?, l’opera prima di Elise Duran, tratta dal romanzo bestseller della scrittrice inglese Sophie Kinsella, mamma di I love shopping. Ad interpretare questa ragazza che, come dire, preda della paura non si tiene più un cecio in bocca è l’attrice e modella statunitense, amatissima sui social (oltre 13 milioni di followers) Alexandra Daddario, che ieri, insieme alla Kinsella e alla regista, ha presentato il film ad Alice nella città.

“Ci sono vari tipi di segreti: quelli che vanno divulgati e quelli che è meglio tenere per sé- dice la protagonista, che è anche coproduttrice del film-. Raccontare i segreti mette alla luce la vulnerabilità delle persone e crea una connessione nel rapporto con gli altri essere umani e con il mondo, che paradossalmente è sempre più connesso, ma al tempo stesso sempre più disconnesso e sconnesso”.

Nata a New York, Alexandra ha debuttato in televisione quando aveva dodici anni in uno spot della Barbie, da allora ha lavorato sia per il piccolo (ParenthoodTrue Detective) che per il grande schermo (Burying The Ex, commedia horror di Joe Dante, San AndreasThe Layover, Baywatch) : “La televisione e il cinema si sono evolute così tanto a Hollywood e nel mondo dei media che ormai le differenze non esistono più. Tutto è molto cambiato e non c’è più neanche lo stigma di essere un attore cinematografico o uno televisivo. A me piace fare sia l’una che l’altra cosa e penso che questa suddivisione ormai non esista più”.

Qui è protagonista di questa commedia romantica divertente e a tratti irriverente.”E’ un progetto che ho subito apprezzato molto- dice-. Il libro è divertente, ma contiene anche un messaggio profondo, che si rivolge anche alle giovani generazioni. E’ una storia incentrata su donne forti che sono in posizione di potere”.

Quaranta milioni di copie di libri vendute nel mondo, giornalista finanziaria che poi ha scelto di passare alla narrativa e infine dedita al genere del chick lit, Sophie Kinsella racconta: “L’ho scritto qualche anno fa (era il 2003) ed è stato fatto un lavoro incredibile per aggiornare la storia pensando al mondo contemporaneo. E’ meraviglioso per me vedere qualcosa che era nella mia mente diventare reale”. Infine la regista rivela: “Trasformare un libro così amato è stata una prova dura, ma ho cercato di coglierne lo spirito e mi auguro di esserci riuscita”.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy