Sandrelli inaugura Bologna

Sabato 25 giugno in Piazza Maggiore la 36ª edizione del festival Il Cinema Ritrovato: in programma il nuovo restauro del Conformista di Bernardo Bertolucci, interpretato dall'attrice
Sandrelli inaugura Bologna

Sarà Stefania Sandrelli a inaugurare sabato 25 giugno in Piazza Maggiore a Bologna la 36ª edizione del festival Il Cinema Ritrovato: in programma il nuovo restauro del Conformista di Bernardo Bertolucci, che nel 1970 volle proprio Stefania Sandrelli assieme a Dominique Sanda e Jean-Louis Trintignant in uno dei suoi film visivamente più belli.
La magia di quello schermo in Piazza Maggiore è quella più attesa da un’intera comunità: la comunità dei cinefili di tutto il mondo, quelli che ogni anno arrivano a Bologna per un festival costellato di capolavori, Il Cinema Ritrovato, che ancora una volta ci aprirà le porte del Paradiso dei cinefili con i suoi 500 film proiettati dall’alba al tramonto in 7 sale cittadine, fino alle attesissime proiezioni serali in Piazza Maggiore.
Una 36ª edizione per il festival promosso dalla Cineteca di Bologna che si svolgerà dal 25 giugno al 3 luglio, segnando un ritorno, dopo due anni comunque vissuti in presenza, alle tradizionali date a cavallo tra giugno e luglio: e per raccontare i temi principali della 36ª edizione del Cinema Ritrovato l’appuntamento è domani, martedì 10 maggio, alle ore 20 al Cinema Lumière, occasione nella quale il pubblico potrà anche partecipare al temibilissimo cine-quiz che mette in palio alcuni accrediti per il festival.

E intanto la Cineteca di Bologna svela i titoli di alcuni capolavori restaurati, tutti in prima assoluta o in prima italiana, che vedremo in Piazza Maggiore, durante le serate del festival: festeggeremo i 100 anni dalla nascita di Francesco Rosi con la sua versione cinematografica della Carmen di Georges Bizet, i 70 anni del musical per antonomasia, Singin’ in the Rain di Stanley Donen e Gene Kelly (serate musicali che vanno ad aggiungersi ai già annunciati cine-concerti di Nosferatu e Femmine folli e alla proiezione dei Blues Brothers presentato da John Landis), e i 20 anni del Pianista di Roman Polanski; e poi la nuova versione che Francis Ford Coppola ha realizzato del Padrino III, ovvero Mario Puzo’s The Godfather Coda: The Death of Michael Corleone.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy