Riviera Film Festival, i titoli in gara

Svelato il programma della rassegna in programma a Sestri Levante dal 2 al 6 maggio
Riviera Film Festival, i titoli in gara

Dal 2 al 6 maggio 2018 si riaccendono i riflettori sulla Baia del Silenzio per la seconda edizione del Riviera International Film Festival, la rassegna cinematografica dedicata ai registi under-35. Sciolte le riserve sul programma della manifestazione e sulle pellicole in gara, Sestri Levante si prepara a ospitare cinque giorni di proiezioni di film e documentari, masterclass, panel, conferenze e cerimonie.

Dieci le pellicole in concorso, di registi provenienti da tutto il mondo, che saranno proiettate nell’arco dei cinque giorni al Cinema Ariston: Firstborn, thriller del lettone Aik Karapetian; I am truly a drop of sun on heart, romance della georgiana Elene Naveriani; Cargo, film drammatico del belga Gilles Coulier; Bad lucky goat, commedia del colombiano Samir Oliveros; Filthy, film drammatico della slovacca Tereza Nvotová; Gutland, thriller del lussemburghese Govinda Van Maele; Thirst Street, commedia del francese Nathan Silver; Ho bisogno di te, commedia dell’italiano Manuel Zicarelli; M, film drammatico della francese Sara Forestier; The seen and the unseen, film drammatico dell’indonesiana Kamilla Andini.

Cinque le proiezioni di film fuori concorso: Lovers, commedia dell’italiano Matteo Vicino; Voicefrom the stone, thriller diretto dall’americano Eric Dennis Howell e prodotto dal presidente del RIFF Stefano Gallini-Durante e Dean Zanuck; La terra buona, film drammatico diretto dall’italiano Emanuele Caruso; Ma l’amore c’entra?, documentario dell’italiana Elisabetta Lodoli; The war in between, documentario diretto dall’italiano Riccardo Ferraris e prodotto da Stefano Gallini-Durante.

Cinque anche i documentari in gara (proiettati sempre al Cinema Ariston) nella sezione novità del RIFF2018, dedicata all’ambiente: A river below dello statunitense Mark Grieco; Blue dell’australiana KarinaHolden; Death by design dell’americana Sue Williams; Ivory – A crime story del russo Sergey Yastrzhembskiy; Living in the future’s past dell’americana Susan Kucera.

Ricco anche il programma di masterclass (biglietti disponibili qui): “For the love of acting; the business and the heart” dell’attrice cilena Cote de Pablo; “The Inner Process of Writing for Film and TV” dello sceneggiatore statunitense Ed Solomon; “Light and Shadows: Photography in Film and TV” del direttore della fotografia austriaco Peter Zeitlinger.

APERTO FINO AL 4 APRILE IL BANDO PER LA GIURIA STUDENTI

Altra grande novità del RIFF2018 è l’introduzione dello Student Award nella sezione documentari, dedicata all’ambiente e alla natura. A conferire questo premio sarà una giuria di sei studenti, tra i 18 e i 29 anni, selezionata attraverso un bando (disponibile qui) aperto fino al 4 aprile. I membri della giuria Student potranno assistere a tutto il festival (dalla cerimonia d’apertura a quella di chiusura, passando tra masterclass, incontri e proiezioni dei film e dei documentari in gara) alloggiando gratuitamente a Sestri Levante, per poi scegliere il documentario da premiare con lo Student Award.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy