Rai Cinema in Laguna

Da Qui rido io a La ragazza ha volato, tutti i titoli - e quelli di 01 Distribution - in cartellone a Venezia: leggi
Rai Cinema in Laguna
Mario Martone e Toni Servillo sul set del film - Foto Mario Spada

Moltissimi i titoli, tra film, film documentari e cortometraggi, presenti al Lido nelle diverse sezioni della 78. Mostra Internazionale del Cinema di Venezia coprodotti da Rai Cinema (e altri verranno annunciati nei prossimi giorni), cinque dei quali distribuiti in Italia da 01 Distribution.

“Un’edizione ricchissima di cinema italiano che testimonia la voglia di esserci e di mostrarsi di tutto il sistema cinema – dall’industria, agli autori, e tutta la filiera dei protagonisti – dopo i mesi di sofferenza che ognuno di noi spera ora di lasciarsi definitivamente alle spalle – dice Paolo Del Broccoamministratore delegato di Rai Cinema -. I festival, e la Mostra di Venezia in particolare, costituiscono delle grandiose occasioni per ridare slancio e visibilità al nostro mondo, sferzate di vitalità e di energia positiva che, nel clima di incertezza in cui siamo ancora costretti a vivere, dobbiamo riuscire a incanalare per costruire e rinsaldare la definitiva ripresa dell’intero settore.

Ci auguriamo che la selezione di film presente quest’anno, anche grazie alla grande varietà e diversità di genere e autori, possa essere utile a ricostruire il rapporto di fiducia con il pubblico, che le opere presentate al festival incoraggino gli spettatori a tornare in sala, con tranquillità e rinnovata curiosità.

Nel Concorso ufficiale della Mostra, presentiamo quattro opere molto diverse tra loro per stile e registro narrativo.

“Qui rido io” di Mario Martone che torna ancora in gara a Venezia con una storia sulla vita del grande attore comico e commediografo della Napoli dei primi del ‘900 Eduardo Scarpetta; “Freaks Out” di Gabriele Mainetti, l’attesa seconda prova del regista questa volta alle prese con quattro personaggi da circo in bilico tra l’avventura e la Storia; Il buco” di Michelangelo Frammartino sulla missione di un gruppo di speleologi che nell’agosto del ‘61 scopre all’interno dell’altopiano calabrese una delle grotte più profonde del mondo. E infine “Spencer” del regista cileno Pablo Larraín, in cui vedremo l’attrice Kristen Stewart nei panni di Lady Diana. Distribuiremo il film al cinema con 01 Distribution nel 2022, in occasione del 25° anniversario della morte di Diana Spencer.

Accanto ai registi del Concorso, un autore che ci è molto caro, Roberto Andò, chiuderà i lavori della Mostra con “Il bambino nascosto” interpretato da uno strepitoso Silvio Orlando, attore “dell’anima” come lo definisce lo stesso Andò. E ancora Leonardo Di Costanzo con “Ariaferma”, con una storia all’interno di un carcere dove le regole tra detenuti e carcerieri sembrano pian piano perdere di senso.

Nella sezione Orizzonti la talentuosa Laura Bispuri che, con “Il paradiso del pavone”, firma la sua terza regia. Al centro della storia un evento inaspettato durante una riunione familiare chiamerà tutti a riflettere sul senso profondo dei propri sentimenti, di ciò che resta e di ciò che scompare. Nella stessa sezione “La ragazza ha volato” di Wilma Labate, scritto insieme a Damiano e Fabio D’Innocenzo, che mette al centro la vita di un’adolescente ‘scomoda’ a Trieste”.

“Numerosissimi quest’anno anche i film documentari di nostra produzione presentati nelle varie sezioni del Festival – aggiunge Nicola Claudiopresidente di Rai Cinema – racconti provenienti dal passato, riflessioni sulla contemporaneità, indagini e testimonianze del presente, storie legate ai territori.

Tra questi “Ezio Bosso. Le cose che restano”, il nuovo, appassionato documentario musicale firmato da Giorgio Verdelli sul compositore e direttore d’orchestra italiano scomparso lo scorso anno; il suo amore per l’arte, vissuta come disciplina e ragione di vita, è raccontato dallo stesso Bosso come in un diario personalissimo. E “Rebibbia lockdown” diretto da Fabio Cavalli, un Evento speciale ospitato dal Festival con un alto valore di testimonianza individuale e civile. Quattro studenti vengono incaricati dall’Università Luiss Guido Carli di seguire i detenuti-studenti in carcere. Il virus all’improvviso blocca ogni incontro. I due mondi estranei si trovano accomunati dallo stato di detenzione imposto dal contagio. Nasce un fitto rapporto epistolare e forse per la prima volta, fra vita libera e vita reclusa c’è una somiglianza”.

Di seguito in dettaglio i titoli presenti alla Mostra che Rai Cinema ha contribuito a produrre:

IL BUCO di Michelangelo Frammartino (film)

una produzione Doppio Nodo Double Bind con Rai Cinema

distribuzione italiana: Lucky Red

SELEZIONE UFFICIALE – CONCORSO

 

FREAKS OUT di Gabriele Mainetti (film)

una produzione Goon Films, Lucky Red con Rai Cinema in coproduzione con Gapbusters in collaborazione con Voo e Be TV

distribuzione italiana: 01 Distribution

SELEZIONE UFFICIALE – CONCORSO

  

QUI RIDO IO di Mario Martone (film)

una produzione Indigo Film con Rai Cinema in coproduzione con Tornasol

distribuzione italiana: 01 Distribution

SELEZIONE UFFICIALE – CONCORSO

 

SPENCER di Pablo Larraín (film)

una produzione Fabula, Komplizen Films, Shoebox Films

distribuzione italiana: 01 Distribution

SELEZIONE UFFICIALE – CONCORSO

 

IL BAMBINO NASCOSTO di Roberto Andò (film di chiusura)

una produzione BiBi Film TV con Rai Cinema

distribuzione italiana: 01 Distribution

SELEZIONE UFFICIALE – FUORI CONCORSO – Film di Chiusura

 

ARIAFERMA di Leonardo Di Costanzo (film)

una produzione tempesta / Carlo Cresto-Dina con Rai Cinema, in coproduzione con Amka Films Productions, in coproduzione con RSI Radiotelevisione Svizzera in collaborazione con Vision Distribution

distribuzione italiana: Vision Distribution

SELEZIONE UFFICIALE – FUORI CONCORSO

 

EZIO BOSSO. LE COSE CHE RESTANO di Giorgio Verdelli (film documentario)

una produzione Sudovest Produzioni e Indigo Film con Rai Cinema

distribuzione italiana: Nexo Digital

SELEZIONE UFFICIALE – FUORI CONCORSO 

 

REPUBLIC OF SILENCE di Diana El Jeiroudi (film documentario)

una produzione No Nation Films e Les Films d’Ici in collaborazione con Rai Cinema

SELEZIONE UFFICIALE – FUORI CONCORSO 

 

VIAGGIO NEL CREPUSCOLO di Augusto Contento (film documentario)

una produzione Cineparallax e Articolture in collaborazione con Rai Cinema

SELEZIONE UFFICIALE – FUORI CONCORSO 

 

LA BIENNALE DI VENEZIA: IL CINEMA AL TEMPO DEL COVID di Andrea Segre (film documentario)

una produzione Biennale di Venezia con Rai Cinema e Istituto Luce Cinecittà

PROIEZIONI SPECIALI – Preapertura

 

IL PARADISO DEL PAVONE di Laura Bispuri (film)

una produzione Vivo film con Rai Cinema, Match Factory Productions

ORIZZONTI – Concorso 

 

ATLANTIDE di Yuri Ancarani (film documentario)

una produzione Dugong Films con Rai Cinema in coproduzione con Luxbox e Unbranded Pictures

ORIZZONTI – Concorso 

 

LA RAGAZZA HA VOLATO di Wilma Labate (film)

una produzione Tralab srl con Rai Cinema coprodotto con Nightswim e Staragara Institut

ORIZZONTI – Extra 

 

PREGHIERA DELLA SERA (Diario di una passeggiata) di Giuseppe Piccioni (cortometraggio)

una produzione Akifilm con Rai Cinema

ORIZZONTI – Fuori Concorso 

 

MONDOCANE di Alessandro Celli (film)

una produzione Groenlandia e Minerva Pictures con Rai Cinema

distribuzione italiana: 01 Distribution

SETTIMANA DELLA CRITICA – Concorso 

 

REBIBBIA LOCKDOWN di Fabio Cavalli (film documentario)

una produzione Clipper Media con Rai Cinema, in collaborazione con Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli

EVENTO SPECIALE OSPITATO DAL FESTIVAL 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy