Pulp Basterds

"Quentin tarantineggia alla grande!", dice Enzo G. Castellari. Il suo maledetto treno ripartirà da Cannes, con il tenente Pitt
4 Maggio 2009
Pulp Basterds
Brad Pitt:Inglorious Basterds

“Quentin tarantineggia alla grande!”. Parola di uno che se ne intende, Enzo G. Castellari: il suo Quel maledetto treno blindato del ’77 rivivrà al festival di Cannes con Inglourious Basterds di Tarantino, che il regista italiano – in cammeo nel film – definisce “non un remake, ma un omaggio”.
The Inglourious Bastards fu proprio il titolo che Castellari scelse per la distribuzione americana, ma, eredità a parte, il peso del pulp-war movie di Tarantino è tutto proiettato in avanti: “You haven’t seen war until you’ve seen it through the eyes of Quentin Tarantino” recita il trailer, e potrebbe non essere solo un claim promozionale. Almeno a giudicare dalle prime immagini: urla, scalpi e sangue a fiotti, con Brad Pitt e i suoi otto Basterds, soldati ebrei americani, alla caccia di nazi.
Chissà, se Tarantino riuscisse davvero a rivoluzionare il genere bellico, il primo a essergliene grato potrebbe essere proprio Stanley Kubrick: i suoi Orizzonti non attendono che di farsi Inglorious…

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy