Pronti per SeeYouSound?

Dall'omaggio a Julien Temple (ospite) alle tradizionali sezioni competitive, sesta edizione per il festival di cinema musicale: a Torino, dal 21 febbraio al 1° marzo
Pronti per SeeYouSound?

Torna con la VI edizione SEEYOUSOUND; il festival internazionale di cinema a tematica musicale si svolge dal 21 febbraio all’1 marzo 2020 al Cinema Massimo MNC di Torino: con un ricco programma di 10 giorni che catalizza una moltitudine di voci, luoghi, forme e suoni, come nella musica stessa confluiscono espressioni ed emozioni naturalmente e senza distinzioni.

Con 64 appuntamenti per 99 film e videoclip tra concorsi, rassegne e proiezioni speciali, di cui 24 anteprime italiane3 assolute, 1 internazionale e 1 produzione originale, live ed eventi collaterali 5 location, SYS porterà il pubblico dentro e fuori la sala per rivivere le storie di grandi artisti, scoprire talenti nascosti, lasciarsi trasportare da nuove sonorità e godere di immagini coinvolgenti; per condividere e celebrare due passioni in un unico evento.

// INAUGURAZIONE – OMAGGIO A TEMPLE // Venerdì 21 febbraio alle 21 il festival prende il via alla presenza di JULIEN TEMPLE, personaggio iconico che ha saldato la sua carriera al cinema e alla musica, e la proiezione in anteprima italiana del suo ultimo film IBIZA – THE SILENT MOVIE. Realizzato in coppia con FATBOY SLIMmusic director dell’intera colonna sonora, questo film muto mescola la musica a video d’archivio e originali creando un’esperienza audiovisiva inedita, che ripercorre dagli albori la storia della mitica isola spagnola, dove suoni e culture si incontrano da sempre e che negli ultimi decenni è diventata capitale del clubbing internazionale. Il regista britannico sarà protagonista anche di un omaggio che, sabato 22 febbraio, lo vedrà in sala a presentare tre titoli della sua filmografia accomunati dallo sguardo attento e affascinato sulla relazione e influenza reciproca che si instaura tra luoghi e musica: in anteprima italiana, Habanerosi, Oil City Confidential e Rio 50 Degrees, proposto in anteprima italiana a Seeyousound.

Seeyousound ha 4 storiche sezioni competitive che propongono in calendario 44 titoli tra lunghi di finzione e documentari, corti e videoclip.

Tra i 6 film di LONG PLAY FEATUREDays of the Bagnold Summer di Simon Bird – che sarà ospite a SYS – commedia indie dal ricco curriculum festivaliero il cui protagonista è interpretato da Earl Cave (figlio di Nick). Dallo scorso festival di CannesTo Live to Sing di Johnny Ma, su un gruppo di attori di operetta tradizionale cinese che lottano contro la modernità; il visionario Birdsong del regista belga Hendrik Willemyns, mostra il lato oscuro dello showbusiness.

LONG PLAY DOC attraversa gli ultimi 60 anni, rintracciando miti e topos dal rock alla trap con 6 doc, tra cui: David Crosby: Remember My Name di A.J. Eaton – ospite al festival – con il produttore/intervistatore Cameron Crowe; il regista Marco Porsia presenterà Where Does a Body End? sugli SWANS; Everybody’s Everything prodotto da Terrence Malick e diretto da Sebastian Jones e Ramez Silyan, mostra la rapida e inesorabile parabola del rapper Lil Peep.

7INCH presenta 12 corti in concorso e un titolo extra: la claustrofobica pièce dell’assurdo Nimic di Yorgos Lanthimos.

Mentre il concorso per il formato musicale d’eccellenza, SOUNDIES, proporrà 20 videoclip e lo spazio fuori concorso The Real World? per analizzare la realtà circostante attraverso il linguaggio universale del videoclip. Quest’anno i focus si concentreranno sul Regno Unito e su come la sua scena hip hop e bass degli ultimi 20 anni abbia documentato negli anni i problemi e le fratture del suo tessuto sociale che hanno accompagnato il paese sino alla Brexit, un altro su filmaker e artiste donne che attraverso il videoclip rivendicano il diritto di egualità ed emancipazione femminile e infine uno spazio con alcuni grandi videoclip di animazione prodotti nell’ultimo anno.

Le rassegne fuori concorso TRANSGLOBAL EXPRESS INTO THE GROOVE arricchiscono la 10 giorni di festival con proiezioni speciali e ospiti come il regista Gio Arlotta che presenta per la prima volta in Italia il suo We Intend To Cause Havoc, tributo agli WITCH, rock band anni ’70 dello Zambia. Uno dei 6 film in programma per Trans-Global Express, che porta lo spettatore a esplorare sonorità policromatiche e ibride, oltre le leggi del mercato e degli stereotipi.

Per Into the Groove, portavoce di una pluralità e diversità di proposte che permettono di spaziare con lo sguardo e l’ascolto tra film eterogenei, eventi speciali e live inediti, ospiti il compositore e musicista CHRISTOPHE CHASSOL che sonorizzerà Ludi, film da lui scritto e composto; i MARLENE KUNTZ con la sonorizzazione del muto anni ’30 Menschen am Sonntag realizzato da un collettivo di futuri grandi del cinema (la regia è di Robert Siodmak e Edgar G. Ulmer, mentre la sceneggiatura porta la firma di Billie Wilder); MASSIMO ZAMBONI dei CCCP e CSI, regalerà al pubblico alcuni brani live per la proiezione de La macchia mongolicaPATRIZIO FARISELLI degli Area sarà protagonista della serata Gioia e rivoluzione che celebrerà Demetrio Stratos, durante la quale suonerà alcuni pezzi; mentre la giornalista e modella BENEDETTA BARZINI, terrà la masterclass organizzata con IAAD ispirata alla serie STILI RIBELLI prodotta da Sky Arte.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy