Primo maggio a colori

Memoryscapes, 1951. Una pellicola inedita dell'Archivio Home Movies sulla Festa dei lavoratori, restaurata e sonorizzata con un brano originale di IOSONOUNCANE
Primo maggio a colori

Un breve filmato inedito che è, fino a prova contraria, la prima pellicola a colori sulla Festa dei lavoratori nella storia italiana. L’8mm girato dal bolognese Angelo Marzadori nel 1951 costituisce una scoperta di grande interesse storico e culturale. La pellicola mostra la Festa dei lavoratori che si tenne a Bologna presso i Giardini Margherita.

Siamo abituati a vedere immagini in bianco e nero di quest’epoca e con questa iconografia: il colore, più unico che raro per immagini cinematografiche che documentano avvenimenti di cronaca, cambia completamente la percezione visiva.

La giornata del Primo maggio 1951 è nuvolosa, un po’ cupa nonostante la stagione primaverile, e tuttavia la pellicola Kodachrome ci svela colori sorprendenti, che esaltano una manifestazione ricca di sfilate, bandiere rosse e arcobaleno, nel nome del lavoro e della pace.

Donne e uomini sfilano festanti in costume e in abito da lavoro, testimoniando la fiducia e la speranza nel futuro di chi si sente partecipe della costruzione di una società migliore. Si leggono gli slogan contro gli armamenti: lo scenario rimanda agli anni della Guerra fredda, e all’immaginario e alla cultura popolare dell’epoca. In un palco gremito di personalità politiche e del sindacato, sono presenti il sindaco Giuseppe Dozza e il sindacalista Giuseppe Di Vittorio.

L’autore delle immagini, Angelo Marzadori, è un cineamatore militante tra le più interessanti scoperte di Home Movies, che di quegli anni ci offre la visione originale della “sua” Bologna democratica, da poco uscita dalla Guerra, che guarda al futuro con ottimismo. Tra i filmati anni ’50 di Marzadori, questo è l’unico a colori. Forse il cineamatore avrà pensato di riservare a questo momento di festa la pellicola più preziosa. IOSONOUNCANE, uno dei musicisti italiani più interessanti della scena contemporanea, ha accettato l’invito di Home Movies a partecipare al progetto: il pezzo inedito che ci ha regalato arricchisce le immagini silenziose di Marzadori, giocando musicalmente con il loro ritmo, e rende il coinvolgimento emotivo ancora più vivo.

La produzione del video rientra nelle attività del Progetto Memoryscapes, la prima piattaforma del cinema privato in Italia (homemovies.it) e di Memoria Viva, progetto di archivio aperto dedicato alla condivisione dei ricordi sui Giardini Margherita realizzato da Kilowatt (leserre.kilowatt.bo.it/).

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy