Premiati a Mantova

Archibugi, Mezzogiorno, Albanese e Hiam Abbass domani agli Incontri d'essai per il riconoscimento Fice. Diritti e Angelini presentano i nuovi film
6 Ottobre 2009
Premiati a Mantova

Saranno l’autrice Francesca Archibugi e gli attori Giovanna Mezzogiorno e Antonio Albanese a ricevere il Premio Fice, Federazione italiana cinema d’essai, domani, 7 ottobre, a Mantova. La premiazione, in programma al Teatro del Bibiena e presentata da Maurizio Di Rienzo, vedrà protagonisti tutti i realizzatori e gli interpreti dei film di qualità maggiormente apprezzati nel corso dell’anno. Oltre a Giovanna Mezzogiorno e Antonio Albanese verrà premiata anche l’attrice internazionale Hiam Abbass, interprete dei recenti Il giardino di limoni e L’ospite inatteso. Come migliori autori esordienti riceveranno il Premio Fice Valerio Mieli e Claudio Noce, registi rispettivamente di Dieci inverni e Good Morning Aman, applauditi all’ultima Mostra del Cinema di Venezia. Tra le categorie tecniche saranno premiati il direttore della fotografia Marco Onorato e i compositori Pivio & Aldo De Scalzi. Il premio “Vota il film d’essai dell’anno” della rivista Vivilcinema andrà a Gran Torino di Clint Eastwood, come miglior film dell’anno, e a Si può fare di Giulio Manfredonia, come miglior film italiano. La premiazione si svolge nell’ambito degli Incontri del Cinema d’Essai, iniziati oggi a Mantova, ai quali partecipano più di 400 addetti ai lavori tra esercenti, distributori, produttori, autori e interpreti che hanno la possibilità di assistere alla proiezione di anteprime e trailer, oltre a partecipare a convegni e seminari. Domani a Mantova ci saranno inoltre i registi Giorgio Diritti e Alessandro Angelini per presentare le prime immagini dei loro nuovi film, L’uomo che verrà e Alza la testa, entrambi in concorso al prossimo Festival di Roma. In omaggio al Premio Fice Giovanna Mezzogiorno sarà inoltre proiettato il documentario prodotto dall’attrice, Negli occhi, dedicato al padre, Vittorio. Due gli appuntamenti professionali previsti domani: la tavola rotonda su “Ruolo e identità dei cinema d’essai oggi: un’impresa possibile” coordinata dal produttore ed esercente, Lionello Cerri; la presentazione del quaderno “Fac, Autorialità e Cinema di Genere”, alla presenza del curatore Franco Montini, del critico Piero Spila e del regista e docente Vito Zagarrio.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy