Pavarotti, una stella postuma

Sulla celebre Walk of Fame di Hollywood trova spazio anche il grande tenore italiano. Paolo Rossi Pisu di Genoma Films: "Felice di aver attivato e portato a termine processo per questo riconoscimento dovuto"
Pavarotti, una stella postuma
Luciano Pavarotti

La Hollywood Chamber of Commerce ha annunciato ieri la lista delle 35 star di cinema, televisione musica e entertainment che riceveranno prossimamente il prestigioso riconoscimento della Stella sulla Walk of Fame: tra di loro anche quella riconosciuta postuma a Luciano Pavarotti.

Questo importante riconoscimento all’eccellenza culturale italiana è il risultato del lavoro di un team di persone che si sono prodigate con impegno per la candidatura, tra di esse Paolo Rossi Pisu di Genoma Films, che nel 2020 si era ugualmente impegnato affinchè Lina Wertmuller ricevesse l’Oscar alla Carriera.

Commenta Paolo Rossi Pisu: “Sono felice, anche in qualità di emiliano come lo era Pavarotti, di essere riuscito ad attivare e portare a termine il processo per questo riconoscimento che penso dovuto. E’ nato tutto un po’ per caso… Lo scorso anno ero a Los Angeles durante i festeggiamenti per l’Oscar alla carriera a Lina Wertmuller e una sera, mentre camminavo lungo la Walk of Fame con la mia amica Anna Manunza, ci siamo resi conto con sorpresa che tra i tanti personaggi che avevano ricevuto la stella mancava proprio Luciano Pavarotti.  Ho subito chiamato Cinzia Salvioli, che ha lavorato per lunghi anni nel mondo della lirica e conosce bene Lorenza, Cristina e Giuliana Pavarotti. Cinzia ha chiesto loro se Genoma Films poteva avanzare la candidatura per la stella e loro hanno senza esitazione dato il loro  assenso,  condiviso poi con entusiasmo da Nicoletta Mantovani e Alice. Così, a pochi giorni dal termine ultimo per l’invio della richiesta, insieme a Cinzia e Anna, ho inviato la domanda”.

Paolo Rossi Pisu

Genoma Films di Paolo Rossi Pisu è una società di produzione e distribuzione italiana che ha al suo attivo diversi film tra cui la commedia di successo Nobili Bugie e alcuni restauri come Italiani Brava Gente di Giuseppe de Santis e Pasqualino Sette Bellezze di Lina Wertmuller che, presentato a Cannes nel 2019 ha dato il via al riconoscimento dell’Oscar

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy