Oscar, è corsa a sette

Da La grande bellezza di Sorrentino a Viva la libertà di Andò: ecco gli italiani iscritti per competere come miglior film in lingua non inglese
16 Settembre 2013
Oscar, è corsa a sette
La grande bellezza

La grande bellezza di Paolo Sorrentino; Midway tra la vita e la morte di John Real; Miele di Valeria Golino; Razza bastarda di Alessandro Gassman; Salvo di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia; Viaggio sola di Maria Sole Tognazzi e Viva la libertà di Roberto Andò: sono questi, tra i film italiani distribuiti sul nostro territorio nazionale tra il 1° ottobre 2012 e il 30 settembre 2013, i sette titoli che si sono iscritti alla corsa per la candidatura del rappresentante italiano all’Oscar per il migliore film in lingua non inglese. La Commissione di selezione, composta da Nicola Borrelli, Direttore Generale Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Martha Capello, produttrice, Presidente AGPC – Associazione Giovani Produttori Cinematografici; Liliana Cavani, Regista; Tilde Corsi, Produttrice; Caterina D’Amico, Preside Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia; Piera Detassis, Giornalista; Andrea Occhipinti, Produttore e Distributore; Barbara Salabè, Distributore e Giulio Scarpati, Attore e Presidente Sindacato Attori Italiani si riunirà per votare mercoledì 25 settembre, presso la sede dell’ANICA, che agisce in rappresentanza dell’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences.
L’annuncio delle cinquine che parteciperanno al premio Oscar per il miglior film in lingua non inglese sarà dato giovedì 16 gennaio 2014, mentre la cerimonia di consegna dell’86esimo premio Oscar si svolgerà domenica 2 marzo 2014.

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy