Orgoglio Inuit

Ad Alba vince il canadese The Journal of Knud Rasmussen: drammattica testimonianza di un popolo in via d'estinzione
4 Aprile 2007
Orgoglio Inuit
Un piccoloInuit

Il dramma di un Inuit strega l’Alba Film Festival. Vince la sesta edizione il canadese The Journal of Knud Rasmussen, testimonianza dei registi Zacharias Kunuk e Norman Cohn su una popolazione strangolata da suicidi e disoccupazione. Il premio della regia va invece a Nachmittag, che la tedesca Angela Schanelec ha ispirato al Gabbiano di Cecov. Il “promettente talento visivo” vale poi una menzione speciale a Fourteen di Hirosue Hiromasa, su difficoltà e alienazione degli adolescenti in Giappone, mentre il pubblico del festival preferisce Sonhos de Peixe, per cui Kirill Mikhanovsky ha reclutato i veri pescatori della costa nordorientale del Brasile. Dalla giuria Signis, in cui le italiane Angela Prudenzi e Cornelia Colosio affiancano l’ungherese Mark Teglasy, un riconoscimento va infine all’argentino El Otro, già vincitore del Gran Premio della Giuria e dell’Orso d’Argento per la migliore interpretazione all’ultima Berlinale. Nella sezione “Cinema, uno sguardo nuovo” si impone il franco-cambogiano Le papier ne peut envelopper la braise di Rithy Panh, mentre l’austriaca Anja Salomonowitz si aggiudica il premio per la regia di Kurz Davor ist es Passiert e una menzione speciale va all’italiano Nisida di Lara Rastelli. Completano il palmares un riconoscimento alla qualità e l’originalità dell’israeliano 9 Star Hotel di Ido Haar e il premio del pubblico al brasiliano Santiago di Joao Moreira Salles.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy