Novità in sala

Café Society di Woody Allen al cinema. Arrivano anche il doc sugli esorcisti siciliani, Liberami, il wuxiapian di Hou Hsiao-Hsien (The Assassin) e le Indivisibili di De Angelis
29 Settembre 2016
Al cinema, In evidenza
Novità in sala
Café Society

CAFE SOCIETY
WARNER – 350 COPIE
È ambientata nel 1930 la storia d’amore agrodolce di Café Society, scritta e diretta da Woody Allen, che segue il viaggio di Bobby Dorfman (Jesse Eisenberg) dal Bronx, dove è nato, a Hollywood, dove si innamora, per poi tornare nuovamente a New York, in cui viene travolto nel mondo vibrante della vita dei locali notturni dell’alta società.
Commovente, ma a tratti esilarante, è un film a sfondo romanzesco, che ci accompagna in un viaggio tra uomini d’affari dalle tinte pastello nei palazzi lussuosi di Hollywood, alle liti e le tribolazioni di una famiglia modesta del Bronx, e dalla violenza dei gangster di New York, ai lustrini, la superficialità ed i segreti scandalosi dell’alta società di Manhattan.

BEN-HUR
UNIVERSAL – 330 SALE
Ben-Hur racconta l’epica vicenda di Giuda Ben-Hur (Jack Huston), un giovane dalle nobili origini che è falsamente accusato di tradimento dal proprio fratello adottivo Messala (Toby Kebbell), ufficiale dell’esercito Romano. Privato del titolo, separato dalla famiglia e dalla donna che ama (Nazanin Boniadi), Giuda è costretto in schiavitù. Dopo anni passati per mare, Giuda fa ritorno alla propria terra d’origine per cercare vendetta, trovando invece la salvezza. Basato sul famoso romanzo di Lew Wallace, “Ben-Hur, una storia di Cristo”, vede la partecipazione anche di Morgan Freeman e Rodrigo Santoro.

THE ASSASSIN
MOVIE INSPIRED – 13 SALE
Cina, IX secolo. Sotto la dinastia Tang il Paese vive e prospera. A minacciare la sua età d’oro si adoperano gli ambiziosi e corrotti governatori della provincia. L'”ordine degli assassini” è incaricato di eliminarli. Nelle sue fila serve e combatte Nie Yinniang, abile con la spada e sotto la chioma nera di inchiostro lucente. Rientrata nella sua città e nella sua provincia, dopo l’apprendistato marziale e un esilio lungo tredici anni, Nie Yinniang deve uccidere Tian Ji’an, governatore dissidente della provincia di Weibo. Cugino e sposo a cui fu promessa e poi negata, Tian Ji’an è l’oggetto del suo desiderio. Amato e mai dimenticato, Nie Yinniang lo avvicina e lo sfida senza riuscire ad affondare il fendente. Ostinata a seguire le ragioni del cuore e a vincere quelle della spada, Nie Yinniang abdicherà al suo mandato, congedandosi dall’ordine.

LIBERAMI
I WONDER – 9 SALE
Un film sul ritorno dell’esorcismo nel mondo contemporaneo. Il nostro mondo.
Ogni anno sempre più persone chiamano “possessione” il loro malessere, in Italia, in Europa, nel mondo. La Chiesa risponde all’emergenza spirituale nominando un numero crescente di preti esorcisti ed organizzando corsi di formazione.
Padre Cataldo è un veterano, tra gli esorcisti più ricercati in Sicilia e non solo, celebre per il carattere combattivo ed instancabile.
Ogni martedì Gloria, Enrico, Anna e Giulia seguono, insieme a tantissimi altri, la messa di liberazione di padre Cataldo e cercano la cura ad un disagio che non trova altrove risposte né etichette.
Fino a dove ognuno di noi, credente o meno, è disposto ad arrivare purché qualcuno riconosca il nostro male? Cosa siamo disposti a fare per essere liberati qui ed ora?
È la storia dell’incontro fra la pratica esorcista e la vita quotidiana dove i contrasti tra antico e contemporaneo, religioso e profano, risultano a tratti inquietanti a tratti esilaranti. Un film non sulla religione ma su come la religione può essere vissuta.

AL POSTO TUO
01 DISTRIBUTION – 250 SALE
Dal 29 settembre al cinema!
Luca Molteni è un uomo affascinante, single per scelta e ha un gran successo con le donne.
Rocco Fontana è sposato con Claudia, ha tre figli, una casa in campagna ed è perennemente a dieta.
Uno è un preciso geometra, l’altro un estroso architetto.
Hanno in comune solo una cosa: il lavoro.
Entrambi direttori creativi di due aziende di ceramiche e sanitari sull’orlo della fusione, si sfideranno per conquistare l’unico posto di Responsabile nella nuova società.
Le qualità dell’uno sembrano mancare all’altro e proprio per questo l’azienda decide di far loro una “proposta indecente”: un vero e proprio “scambio di vite” per cercare di capire (e accettare!) le rispettive abitudini e gli immancabili i segreti…

INDIVISIBILI
MEDUSA – 125 SALE
Viola e Dasy sono due gemelle siamesi che cantano ai matrimoni e alle feste e, grazie alle loro esibizioni, danno da vivere a tutta la famiglia. Le cose vanno bene fino a quando non scoprono di potersi dividere… Il loro sogno è la normalità: un gelato, viaggiare, ballare, bere vino senza temere che l’altra si ubriachi… fare l’amore.

ABEL IL FIGLIO DEL VENTO
ADLER – 140 SALE
L’aquilotto più forte è destinato a scacciare dal nido il fratello più debole: questo è solitamente ciò che accade quando due piccoli di aquila si trovano a condividere lo stesso nido. Spesso accade anche tra gli uomini che, a ferirli, siano proprio le persone più vicine. Lukas, infatti, soffre a causa della freddezza che il padre mostra nei suoi confronti successivamente alla dolorosa perdita della moglie, morta nel tentativo di salvare il piccolo Lukas da un incendio. Il bambino porta sulle sue giovani spalle il peso della morte della madre.
La storia della nostra aquila ha inizio nel nido in cui è nata. L’aquilotto primogenito scaccia il fratello più debole dal nido condannandolo a morte certa una volta caduto nel bosco. Ma il destino dà una mano al cucciolo: Lukas trova l’aquilotto, lo chiama Abel e decide di prendersene cura in segreto, offrendogli tutto l’amore e la compagnia che gli sono invece negati a casa. Sarà pronto Lukas, quando arriverà il tempo di restituire Abel alla natura selvaggia dalla quale proviene, a cominciare una nuova vita?
Abel il figlio del vento è un intensa favola di scoperta e di speranza.
Un film di Gerardo Olivares e Otmar Penker. Con Jean Reno, Tobias Moretti e Manuel Camacho.

LE ULTIME COSE
ISTITUTO LUCE – 15 SALE
Banco dei pegni, Torino. Tre storie si intrecciano sulla sottile linea del debito morale alla ricerca del proprio riscatto personale. Un film di Irene Dionisio

SE PERMETTI NON PARLARMI DI BAMBINI
MICROCINEMA – 120 SALE
La vita di Gabriel è dedicata a sua figlia Sofia di 8 anni. Ma quando arriva Vicky, che un tempo era innamorata platonicamente di Gabriel, la sua vita viene stravolta. Peccato che lei non sopporti i bambini…

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy