NEVER GIVE UP Onlus sbarca al Festival del Cinema di Venezia

Presentazione, in anteprima, del video di sensibilizzazione diretto dal regista Premio Oscar Danis Tanović. Protagonista: Aurora Ruffino
31 Agosto 2018
Eventi, In evidenza
NEVER GIVE UP Onlus sbarca al Festival del Cinema di Venezia
Never Give Up Onlus approda a Venezia durante la 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica per rompere il silenzio intorno ai disturbi alimentari. E lo fa attraverso i codici propri del Festival, con il lancio, in anteprima, all’ Hotel Excelsior, con il patrocinio del Ministero della Salute, di un video che sarà anche il fulcro della campagna multicanale di sensibilizzazione e raccolta fondi a favore della Onlus, attiva, con numero unico solidale 45586, dal 9 al 16 settembre.
Protagonista della campagna di comunicazione di Never Give Up è l’attrice Aurora Ruffino, diretta in video dal regista Premio Oscar Danis Tanović e ritratta – nel soggetto stampa e affissione – dagli scatti del fotografo Maki Galimberti.
Il progetto inaugura la seconda fase di un importante programma di comunicazione sociale promosso dalla Onlus e iniziato la scorsa primavera, con l’acquisizione da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri del primo video girato da Danis Tanović con Aurora Ruffino, per la campagna istituzionale di sensibilizzazione andata in onda sulle reti RAI dal 15 marzo scorso, nella Giornata Nazionale contro i Disturbi del Comportamento Alimentare.
“Ho iniziato a collaborare con Never Give Up mentre sullo schermo ero Cris di Braccialetti Rossi. Interpretare una ragazza anoressica, calarmi nei panni di chi ogni giorno combatte contro queste problematiche, cercare di capire i perché che ci sono, invisibili, dietro alla malattia, ha inciso fortemente sulla mia sensibilità e vicinanza al tema”, spiega Aurora Ruffino. “Anche per queste ragioni ho accettato con entusiasmo di sostenere concretamente Never Give Up – che si sta affermando come uno dei soggetti più accreditati per offrire risposte e soluzioni a questi problemi – nelle sue attività sul territorio e di diventare il volto di questa campagna di sensibilizzazione, confidando di poter dare il mio personale contributo nell’abbattere quelle barriere che, ancora oggi, impediscono a tanti giovani di chiedere aiuto”.
“Credo fermamente nell’impatto del lavoro svolto da Never Give Up nel supportare le persone a rompere il silenzio intorno alle tematiche dei disturbi alimentari ed è per questo che ho deciso di dare il mio contributo personale a questa causa”, commenta Danis Tanović. “Confido che la campagna possa fare la differenza nell’aiutare specialmente gli adolescenti ad avere il coraggio di chiedere aiuto e a farsi supportare”.
“Never Give Up nasce per prevenire, intercettare precocemente e trattare i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione: un fenomeno esteso che ha i contorni di un’emergenza sociale. L’attività di comunicazione rientra tra gli strumenti che mettiamo in campo per abbattere il silenzio intorno a queste problematiche e la resistenza a parlarne da parte di chi soffre, spiega Stefania Sinesi – Fondatrice, Presidente e Direttore Scientifico di NGU. Anoressia e bulimia nervosa, costituiscono la prima causa di morte per malattia tra i 12 e i 25 anni ed evidenziamo sempre più frequenti casi di insorgenza precoce, tra gli 8 e i 10 anni di età. In Italia sono oltre 3 milioni le persone che hanno problemi con cibo, peso e immagine corporea, di questi il 70% sono adolescenti. Eppure, solo il 10% di chi soffre chiede aiuto. Come diciamo anche nella campagna, loro non ne parlano. Never Give Up può aiutarli”.
Grazie al grande supporto ricevuto dai maggiori broadcaster nazionali, la campagna di comunicazione integrata con numero solidale 45586, in partenza il 9 settembre, sarà on-air sulle principali reti televisive e radiofoniche, e diffusa in modo capillare su stampa, web e affissione. Con il sostegno della Lega Calcio di Serie A la comunicazione di Never Give Up passerà inoltre sui campi di calcio.
“È con vivo interesse ed apprezzamento che accolgo l’iniziativa di sensibilizzazione dell’associazione Never Give Up sui disturbi del comportamento alimentare” ha comunicato in una nota di saluto il sottosegretario alla Salute, Prof. Armando Bartolazzi. “La diagnosi e il trattamento dei disturbi alimentari richiede strutture e personale altamente specializzati, con un approccio interdisciplinare a tutti i livelli di assistenza. Si rende necessario oggi inoltre indirizzare le strategie politiche di intervento pubblico verso nuove forme di governance volte alla realizzazione di alleanze fra varie istituzioni, pensiamo, ad esempio, alle intese tra Ministero della Salute e MIUR e ai progetti per l’educazione alimentare nelle scuole”.
NEVER GIVE UP Onlus è presente nella mappa delle strutture e delle associazioni in Italia dedicate ai Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione del Ministero della Salute e della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy