Liv Ullmann a Viareggio

L'attrice al festival EuropaCinema per i 90 anni di Monicelli. A Gassman un premio alla memoria
15 Aprile 2005
Liv Ullmann a Viareggio
Liv Ullmann

Liv Ullmann festeggia Mario Monicelli al festival EuropaCinema. L’attrice norvegese, musa di Ingmar Bergman, sarà ospite della manifestazione  in programma a Viareggio dal 26 aprile al 1° maggio, per onorare i 90 anni del regista dei Soliti ignoti. In occasione della ricorrenza, il festival diretto da Felice Laudadio gli dedicherà una retrospettiva, organizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale. In cartellone un totale di 18 film,  che spaziano dai celebri L’armata Brancaleone e La grande guerra, fino ai più recenti Parenti serpenti, Il marchese del grillo e Speriamo che sia femmina, e ai titoli delle origini Totò cerca casa e Totò a colori. A integrazione dell’omaggio, Monicelli sarà inoltre protagonista di un incontro informale con altre personalità del cinema, di due mediometraggi e di un videointervista realizzata da Steve Della Casa e David Grieco per Rai Sat Cinema World. Liv Ullmann salirà invece in cattedra per le lezioni di cinema, i consueti appuntamenti che quest’anno ospiteranno anche il produttore Valerio De Paolis e i registi Giuliano Montaldo e Massimo Guglielmi. Ciascuno di loro risponderà alle domande del pubblico, dopo la proiezione di film come L’infedele, L’agnese va a morire, I diari della motocicletta e L’inquilino di via Nikoladze. Monicelli, De Paolis e Ullmann saranno inoltre insigniti dei tradizionali Fellini 8 e 1/2 Platinum Awards for Cinematic Excellence. In occasione del 60° anniversario della Liberazione, due premi speciali per la “Resistenza” andranno anche ai registi Citto Maselli e allo stesso Montaldo, mentre un riconoscimento “ad memoriam” sarà poi assegnato a Vittorio Gassman. Si conferma infine il concorso internazionale riservato ai film europei. Otto i titoli che si contenderanno gli EuropaCinema Awards nelle categorie miglior film, attore, attrice e sceneggiatura. Tra questi, le anteprime internazionali Lovers and Murderers del ceco Viktor Polenski, lo svedese Rancid, il polacco The Third e gli italiani Sotto il sole nero di Enrico Verra, Il silenzio dell’allodola di David Ballerini e ‘Contronaturà di Alessandro Tofanelli. Sempre in anteprima, ma fuori concorso, sarà infine presentato Nessun messaggio in segreteria di Luca Miniero e Paolo Genovese.

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy