Liev Schreiber vede Persol

All'attore e regista americano il Tribute Visionary Talent Award del marchio di occhialeria a Venezia 73
Liev Schreiber vede Persol

Persol annuncia che viene attribuito all’attore e regista statunitense Liev Schreiber il PERSOL TRIBUTE TO VISIONARY TALENT AWARD 2016 in occasione della 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia (31 agosto – 10 settembre 2016).

La consegna del PERSOL TRIBUTE TO VISIONARY TALENT AWARD 2016 all’attore Liev Schreiber, avrà luogo venerdì 2 settembre presso il Palazzo del Cinema, Lido di Venezia. L’artista è interprete e protagonista del film Fuori Concorso, The Bleeder, diretto da Philippe Falardeau. Un film biografico che racconta la storia del pugile statunitense Chuck Wepner che ispirò il personaggio di Rocky Balboa nella famosa serie cinematografica di Rocky. Nel cast di The Bleeder spicca inoltre il nome dell’attrice e compagna di Schreiber, Naomi Watts. PERSOL continua la collaborazione con la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, giunta quest’anno alla sua dodicesima edizione consecutiva.

image_3

 

Il PERSOL TRIBUTE TO VISIONARY TALENT AWARD celebra nel 2016 un artista eclettico e versatile, un talento che spazia dal teatro al cinema, passando per la regia, e arrivando fino a serie televisive di grandissimo successo. Un artista che si contraddistingue per carisma, talento e voglia di rinnovamento costante. Liev Schreiber rispecchia appieno la personalità di Persol, un marchio che rappresenta un riferimento intramontabile negli accessori di prestigio per la sua arte manifatturiera, insuperata negli anni, ma che guarda sempre all’innovazione di design e stile; da sempre un riferimento per il mondo del cinema fin dalle sue origini e marchio capace di continuo rinnovamento.

Chiara Occulti, Senior Vice President Brand and Communication Management di Luxottica Group, ha dichiarato: “Siamo particolarmente orgogliosi di continuare la nostra collaborazione con la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, per noi giunta quest’anno alla sua dodicesima edizione consecutiva. Il Persol Tribute to Visionary Talent Award celebra nel 2016 Liev Schreiber, un talento che rispecchia appieno la personalità di Persol. Siamo orgogliosi che un artista come Schreiber abbia accettato di ricevere e di associare il suo talento a quello di Persol.”

Il Direttore della Mostra, Alberto Barbera, a proposito di questo riconoscimento ha dichiarato: “Ho un’ammirazione sconfinata per Liev Schreiber, capace di dare il meglio di sé sia nei ruoli da protagonista in tanti film di produzione indipendente, che in quelli da comprimario in molti film mainstream hollywoodiani. La solida preparazione da attore shakespeariano dei suoi esordi sono il lievito che continua ad alimentare interpretazioni imprevedibili e complesse, intrise di profonda umanità . Ogni volta che compare in scena, si ha l’impressione che il film si alzi di tono, facendo di ogni sua apparizione qualcosa di unico e memorabile. La sensibilità, l’intuito, l’intelligenza ne sono componenti essenziali: le stesse qualità del suo unico film da regista, Ogni cosa è illuminata, che mi auguro non debba rimanere solitaria prova di un talento non comune.”

Liev Schreiber è considerato uno tra i più talentuosi attori del cinema contemporaneo, oltre a essere uno stimato regista e attore teatrale. Tra i suoi titoli di successo al cinema, Il caso Spotlight (2015) diretto da Tom Mc Carthy, vincitore dell’Oscar per il miglior film, X-Men le origini – Wolverine (2009) di Gavin Hood, The Manchurian Candidate (2004) di Jonathan Demme, Kate & Leopold (2002) di James Mangold accanto a Meg Ryan e Hugh Jackman, A walk on the moon – Complice la luna (1999) di Tony Goldwyn, The Hurricane (1999) di Norman Jewison, RKO 281 (1999) di Benjamin Ross, Big Night (1996) di Campbell Scott e Stanley Tucci e la trilogia Scream (1996, 1997, 2000) diretta da Wes Craven.
Schreiber ha diretto nel 2005 Ogni cosa è illuminata, con Elija Wood. Ha studiato presso la Royal Academy of Dramatic Art, una tra le più rinomate scuole di teatro del mondo e tra le più antiche della Gran Bretagna, e si è laureato nel 1992 alla Yale School of Drama.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy