Le Giornate della maturità

Dall'1 all'11 settembre, la diciottesima rassegna degli Autori: omaggi, mostre, premi e film, molti italiani. Scopri
Le Giornate della maturità
Lovely Boy @ Glauco Canalis

La 18a Edizione delle Giornate degli Autori si svolgerà nell’ambito della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia dall’1 all’11 settembre con una pre-apertura il 31 agosto grazie alla collaborazione con Bookciak, Azione!, SNGCI e Isola Edipo. La rassegna autonoma e indipendente, voluta dalle associazioni degli autori italiani di cinema (ANAC e 100autori) sotto la presidenza di Andrea Purgatori, proporrà un concorso di 10 lungometraggi e 6 eventi speciali scelti dalla direttrice artistica Gaia Furrer e presentati alla Sala Perla del Casinò di Venezia, in accordo con la Mostra del Cinema; offrirà una fotografia del cinema italiano indipendente nello spazio delle Notti Veneziane (con cui le Giornate degli Autori e l’impresa sociale Edipo Re, grazie alla collaborazione con la Parrocchia di S. Antonio e il patriarcato di Venezia, restituiscono all’antica destinazione una sala storica del Lido, da quest’anno denominata Sala Laguna); ritornerà nel centro storico della città, al Teatro Goldoni, per una giornata-evento promossa con Isola Edipo e grazie al Comune di Venezia, caratterizzata dall’anteprima assoluta di tre viaggi nei territori dell’Io (Fellini e l’ombra di Catherine McGilvray), della fabula (I nostri fantasmi di Alessandro Capitani), della testimonianza per culminare nell’incontro con cinque testimonial dell’inclusione, gli autori del film collettivo Isolation: l’italiano Michele Placido, la tedesca Julia Von Heinz, il belga Jaco van Dormael, il francese Olivier Guerpillon e l’inglese Michael Winterbottom.

Così come si è scelto di dedicare la Sala Laguna a una straordinaria personalità di autrice, Valentina “Zucco” Pedicini, le Giornate scelgono di ricordare il 6 settembre, insieme alla famiglia, agli amici, alle associazioni degli autori, una altrettanto straordinaria personalità d’autore e interprete, Libero “Picchio” De Rienzo, strappato troppo presto alla vita e all’arte.

Tante le novità da evidenziare in questa edizione della maggiore età:

Una giuria a doppia personalità: i 10 film in concorso per l’unico premio ufficiale della rassegna – il GdA Director’s Award – saranno giudicati dai 27 giovani appassionati di cinema provenienti dai 27 paesi dell’Unione Europea del programma 27 Times Cinema sotto la guida (una prima volta assoluta) di due registe-produttrici bulgare: Mina Mileva e Vesela Kazakova, applaudite pochi giorni fa al festival di Cannes con il loro ultimo film a Un Certain Regard. Per 11 giorni si confronteranno con i giovani giurati, dialogheranno di cinema e diritti, parteciperanno alla deliberazione
finale in streaming (la mattina del 10 settembre) con il coordinamento di Karel Och, direttore del Karlovy Vary Film Festival.

La Mostra del Cinema per Citto Maselli: Le Giornate degli Autori sono felici di unirsi – insieme al SNCCI e alla Settimana della Critica – alla celebrazione del maestro Citto Maselli che la Biennale ha deciso di onorare con una cerimonia speciale domenica 5 settembre al Palazzo del Cinema. Fondatore insieme a Emidio Greco della nostra sezione indipendente, Citto ne è l’anima e il simbolo, oltre che uno dei registi più significativi del cinema italiano, figura di spicco nel rinnovamento della Biennale alla fine degli anni ’60 e nelle lotte per l’indipendenza degli autori alla testa dell’ANAC che il prossimo anno festeggerà i 60 anni dalla fondazione.

Le mostre alle Giornate 2021: due esposizioni – una dedicata alla fotografia e una al fumetto – caratterizzano quest’anno lo spirito della rassegna tra passato e futuro. Ritratti di cinema: Antonietta De Lillo fotografa la Mostra è la bellissima galleria di “scatti” che la futura regista (allora giovanissima freelance) realizzò tra il 1981 e il 1982 a Venezia. Adesso quelle foto, grazie al sostegno della Fondazione CSC e della Film Commission della Regione Campania, restituiscono la memoria di una stagione indimenticabile della Mostra, trovando spazio sia in Sala Laguna che al Palazzo del Cinema grazie a un accordo con La Biennale. L’altra esposizione, questa volta presentata a Venezia in forma “virtuale”, si intitola Free Hughs, è curata da Giulio De Vita che l’ha ideata per il PAFF di Pordenone con la collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi. È una suggestiva galleria di tavole a fumetto dedicate al tema degli abbracci – il presente e il futuro dell’umanità – è firmata da celebri “matite” del panorama italiano e internazionale e si vedrà al Lido in video proiezione, per poi inaugurarsi dal vivo a Jesi il 3 settembre e approdare infine al PAFF.

I premi: dal 2014 è istituito un solo premio ufficiale delle Giornate, il GdA Director’s Award, assegnato tra i 10 film in concorso e consistente in Euro 20.000 divisi tra l’autore dell’opera e il venditore internazionale che la porterà nel mondo e sul mercato. Nel quadro delle Giornate vengono poi assegnati il Premio del Pubblico BNL e il Label Europa Cinemas deciso da una giuria di esercenti europei. Le opere prime in concorso alle Giornate degli Autori concorrono infine al Premio Luigi De Laurentiis, assegnato dalla Mostra al miglior film d’esordio di tutte le sezioni.

La selezione ufficiale: E poi, naturalmente ci sono i film, quelli in concorso e fuori concorso e quelli dello spazio off dedicato al cinema italiano nelle Notti Veneziane. 16 i titoli nella Selezione Ufficiale di cui 10 in concorso, 1 film di chiusura fuori concorso che compete per il Premio del Pubblico BNL e 5 eventi speciali; 6 opere prime; 22 nazionalità rappresentate; 18 autrici invitate, comprese le due protagoniste dei “corti” dei Miu Miu Women’s Tales, altrettanti gli appuntamenti con il cinema italiano alle Notti.

Tra i film della Selezione Ufficiale 2021:
MADELEINE COLLINS di Antoine Barraud con Virginie Efira, Jacqueline Bisset, Nadav Lapid; SENZA FINE di Elisa Fuksas con Ornella Vanoni, Paolo Fresu, Vinicio Capossela, Samuele Bersani; LOVELY BOY di Francesco Lettieri con Andrea Carpenzano, Ludovica Martino; THREE MINUTES – A LENGTHENING di Bianca Stigter con Helena Bonham Carter voce narrante; IL SILENZIO GRANDE di Alessandro Gassmann con Massimiliano Gallo, Margherita Buy, Marina Confalone, Antonia Fotaras; IL PALAZZO di Federica Di Giacomo; i corti di MIU MIU WOMEN’S TALES: SHANGRI-LA di Isabel Sandoval e I AND THE STUPID BOY di Kaouther Ben Hania.

Tra i film delle Notti Veneziane, realizzate in collaborazione con Isola Edipo:
UNA RELAZIONE di Stefano Sardo con Guido Caprino, Elena Radonicich, Federica Victoria Caiozzo aka Thony, Libero De Rienzo, Tommaso Ragno; ISOLATION di Michele Placido, Julia von Heinz, Olivier Guerpillon, Jaco van Dormael, Michael Wintebottom con Roberto Bolle, Andrea Bocelli, Rosa von Prunheim; I NOSTRI FANTASMI di Alessandro Capitani con Michele Riondino, Paolo Pierobon, Alessandro Haber; WELCOME VENICE di Andrea Segre con Paolo Pierobon, Andrea Pennacchi, Roberto Citran, Ottavia Piccolo.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy