La parola al vincitore, Alberto Fasulo

"Auguro al festival vita eterna in una Città Eterna", dice il regista. Marc'Aurelio d'Oro 2013 per Tir
16 Novembre 2013
La parola al vincitore, Alberto Fasulo

“In questi cinque anni difficili ho pensato a momenti come questi per darmi forza. Per me è una grande emozione, mi trema tutto il mondo”. Così il regista Alberto Fasulo ha commentato a caldo la vittoria del Marc’Aurelio d’Oro dell’ottavo festival di Roma con Tir.
“Non ho fatto questo film da solo, ma insieme a tante altre persone che ringrazio, a partire da Marco (Mueller, ndr) per arrivare alla produttrice che è anche mia moglie”, ha detto commosso il regista friulano, che ha aggiunto: “Al Festival di Roma auguro vita eterna in una città eterna”. Prodotto da Nefertiti Film con Rai Cinema e distribuito da Tucker Film, Tir segue in giro per l’Europa Branko Zavrsan, un attore sloveno, che ha preso la patente e per 6 mesi s’è messo alla guida di un bestione della strada. Nel film, interpreta un ex insegnante di Rijeka divenuto camionista per un’azienda di trasporti italiana: una scelta sofferta, motivata solo da uno stipendio tre volte più alto di quello che percepiva a scuola.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy