Inedito Pietro Germi

Ritrovato un nastro con la voce del regista. La scoperta a 30 anni dalla sua morte
22 Settembre 2004
Inedito Pietro Germi
Margot Robbie in C'era una volta a... Hollywood

Ritrovato un inedito nastro con la voce di Pietro Germi. La scoperta è del giornalista e documentarista Mario Sesti, curatore della rassegna e del volume che il festival Terra di Siena dedicherà al regista di Divorzio all’italiana e Sedotta e abbandonata, nel trentennale della sua morte. Il nastro, recuperato in una vecchia cantina tra i materiali conservati dalla figlia Linda, “dura 26 minuti – spiega Sesti – e si sente lo stesso Germi recitare la parte della voce fuori campo del personaggio interpretato da Dustin Hoffman nel film Alfredo, Alfredo. Probabilmente servì da traccia al doppiatore Ferruccio Amendola – continua -. In sottofondo si sente il rumore della moviola, il che fa capire che il regista recitava mentre guardava scorrere il film sullo schermo”. Per il documentarista si tratta di un altro tiro a segno dopo il ritrovamento delle immagini del finale di Otto e mezzo girato e mai montato da Fellini, poi divenuto oggetto del bel documentario L’ultima sequenza, presentato lo scorso anno al festival di Cannes.l valore della scoperta su Germi è duplice: non solo per il suo contenuto, ma perché testimonia, come fu per Otto e mezzo, l’esistenza di una sequenza che non compare nel film e di cui si sono perse le tracce. Sono parti che si riferiscono ad una lunga scena processuale nella quale il protagonista, dopo la sua fuga da casa, viene condannato a qualche mese per abbandono del tetto coniugale e per vari reati legati all’adulterio. “Fu il monatore Sergio Montanari – racconta Sesti – a parlarmi dell’esistenza di una sequenza molto lunga e costosa che Germi, da ‘montatore da competizione’ quale era, come lo definì lo stesso Montarari, volle tagliare dal film”. La stessa sequenza fu causa di uno screzio tra il regista e Dustin Hoffman, il quale voleva a tutti i costi recitare in italiano. “Ma anche su questo punto – raccontò Montanari – Germi fu inflessibile”. La registrazione è stata restaurata e salvata su cd da Gaetano Carito, montatore del suono di molti film di Carlo Verdone, direttore di Terra di Siena. Stralci della voce del regista, che intona tra l’altro anche una vecchia canzone popolare, si potranno ascoltare il 25 settembre a Roma in occasione della presentazione alla stampa della manifestazione senese, in programma dal 28 settembre al 5 ottobre.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy