In bocca al leone

Chi vincerà Venezia70? Previsioni incerte, ma il favorito Philomena dovrà vedersela da Tsai Ming-liang (Stray Dogs) e Miyazaki. E l'Italia...
6 Settembre 2013
In bocca al leone

Les terrasses dell’algerino Merzak Allouache chiude oggi il concorso della 70° Mostra di Venezia. Domani, sabato 7 settembre, avrà luogo la cerimonia di premiazione, condotta da Eva Riccobono. Mai come quest’anno regna l’incertezza sui pronostici della vigilia: a chi assegnerà il Leone d’Oro la giuria presieduta da Bernardo Bertolucci? Quante possibilità ha l’Italia di accaparrarsi il premio più importante? I film di Emma Dante (Via Castellana Bandiera), Gianni Amelio (L’intrepido) e Gianfranco Rosi (Sacro GRA) possono davvero contendere il Leone al favorito – secondo i bookmakers – Philomena di Stephen Frears? Noi crediamo che per il film interpretato da Judi Dench e Steve Coogan la minaccia possa seriamente arrivare da Oriente: la giuria potrebbe infatti premiare l’ultimo (?) film di Tsai Ming-liang, Stray Dogs, dolorosa elegia sull’irreparabilità del tempo, o l’ultimo (ufficialmente ultimo) film del maestro nipponico Hayao Miyazaki, The Wind Rises, opera-testamento naturalmente animata.
Attenzione poi a La jalousie di Philippe Garrel, e non solo per l’amicizia che lega il regista francese al presidente di Giuria. Che potrebbe anche aver apprezzato Tom à la ferme del giovanissimo Xavier Dolan. In zona palmares anche Ana Arabia di Amos Gitai e La moglie del poliziotto di Philip Groening, più distaccato Miss Violence di Alexandros Avranos.
Per la Coppa Volpi, infine, attenzione a Scott Haze per Child of God e Jesse Eisenberg per Night Moves, con gli interpreti di Philomena Judi Dench e Steve Coogan favoriti qualora il film di Frears non dovesse aggiudicarsi un altro premio.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy