Il weekend al cinema

In sala con Amour: il ritorno di Bertolucci (Io e te), l'Italia di Bruno e Le belve di Oliver Stone
25 Ottobre 2012
Il weekend al cinema

Un weekend ricco di novità interessanti l’ultimo di ottobre: in sala arriva la Palma d’oro 2012 Amour diretta dal maestro austriaco Michael Haneke e interpretato da due giganti della recitazione come Emmanuelle Riva e Jean-Louis Trintignant. Sempre da Cannes, sempre un maestro nove anni dopo il suo ultimo lavoro: è Bernardo Bertolucci, che dopo i ragazzi del’68 di The Dreamers racconta quelli di oggi in Io e te, dal romanzo di Niccolò Ammaniti. Batte bandiera tricolore anche la commedia Massimiliano Bruno Viva l’Italia (con Michele Placido, Raoul Bova, Alessandro Gassman e Ambra Angiolini), mentre dagli States arrivano Le belve di Oliver Stone (con Benicio Del Toro, John Travolta e Salma Hayek), che ritrova il passo di Assassini nati, e l’horror The Possession, una versione yiddish de L’esorcista. Torna in sala anche un classico della Pixar, in versione 3D. Alla ricerca di Nemo.Ecco le trame nel dettaglio:

Amour: La relazione di una coppia di insegnanti di musica in pensione, Georges e Anne, viene messa a dura prova dalle dolorose conseguenze di un ictus invalidante che colpisce Anne. La sua paralisi ridefinirà completamente i rapporti anche con la figlia musicista e col resto della famiglia.
 Io e te: Lorenzo è un adolescente solitario e problematico, che vive un rapporto conflittuale con la famiglia e con il mondo che lo circonda. E il suo desiderio di estraniarsi dalla quotidianità che lo opprime sta per diventare realtà: invece di partire per la settimana bianca insieme ai suoi compagni di scuola, Lorenzo ha deciso di nascondersi e passare l’intero periodo nascosto in cantina, lasciando fuori il mondo e le sue regole. Il suo piano è perfetto, ma a mandare all’aria tutto sarà l’arrivo della sorellastra Olivia, una 25enne ribelle e vivace, che con il proprio bagaglio di problemi sconvolgerà il microcosmo di Lorenzo.

Viva l’Italia: L’uomo politico Michele Spagnolo, in seguito a un grave malore perde i freni inibitori e inizia a dire tutto ciò che gli passa per la testa, diventando una mina vagante per se stesso, per il suo partito e per la sua famiglia. A salvarlo accorreranno i suoi tre figli, che poco si sopportano tra di loro: Riccardo, medico integerrimo e socialmente impegnato; Susanna, attrice di fiction senza alcun talento; Valerio, un incapace che deve tutto al padre.

Le belve: Laguna Beach. Il pacifico e caritatevole buddista Ben e l’ex Navy Seal ed ex mercenario Chon, sono amici fraterni che conducono una vita idilliaca spacciando marijuana, prodotta in casa, e condividendo un amore unico nel suo genere per la bellissima Ophelia. Tuttavia, la pacchia sembra essere giunta al capolinea: il cartello dei trafficanti della Mexican Baja, capeggiato dalla spietata Elena e dal suo scagnozzo Lado, ha deciso di imporre loro una società. Il cartello, però, ha sottovalutato l’infrangibile legame che tiene uniti i tre amici. La battaglia sarà spietata, con manovre ad alto rischio, in cui giocherà un ruolo importante anche un viscido agente della DEA.

The Possession: Clyde Brenek e sua moglie Stephanie hanno divorziato da poco e stanno cercando di abituarsi alla nuova vita, così come la loro figlia minore, Em. Poi, l’acquisto in un mercatino dell’usato di una misteriosa scatola decorata con indecifrabili inscrizioni scatena l’inverosimile. La piccola Em inizia a essere sempre più ossessionata dall’oggetto, arrivando a tenere comportamenti sempre più oscuri e pericolosi, e una serie infinita di eventi inquietanti e inspiegabili comincia a manifestarsi. Ben presto la famiglia scopre la terribile verità: Em ha aperto la scatola di un Dibbuk, uno spirito maligno di cui narrano antiche leggende ebraiche.

Alla ricerca di Nemo: Nelle profondità della grande barriera corallina Marlin, pesce pagliaccio, è rimasto vedovo e con un unico figlio, Nemo. Quando per il piccolo arriva il primo giorno di scuola, il padre, pieno di paura per i tanti pericoli in agguato, lo accompagna. Reagendo d’istinto alle sue eccessive raccomandazioni, Nemo si allontana dal gruppo, supera la barriera, si avvicina ad una barca e subito viene catturato da un sub, destinazione un acquario nello studio di un dentista di Sidney.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy