Il capitale di 01

Dal nuovo Virzì a Margherita di Moretti. Scorsese per gli Oscar e il Leopardi di Martone per Venezia: ecco i colpi 2014 della controllata Rai Cinema
3 Dicembre 2013
Il capitale di 01
Paolo Virzì dirige Il capitale umano

Sarà la prima grande casa di distribuzione a svelare il suo listino alle Giornate Professionali di Sorrento: un occhio ai grandi autori italiani e internazionali, senza dimenticare le classiche commedie nostrane e i titoli stranieri “di cassetta”, il 2014 di 01 distribution parte all’insegna de Il capitale umano di Paolo Virzì, insolito thriller diretto dal regista livornese e interpretato da Valeria Bruni Tedeschi, Fabrizio Gifuni, Fabrizio Bentivoglio e Valeria Golino, che proprio qui a Sorrento sarà presentato stasera in anteprima ed è previsto nelle sale il 9 gennaio. Il film è basato sulla sceneggiatura scritta dal regista insieme a Francesco Bruni e Francesco Piccolo, che hanno adattato liberamente il thriller omonimo dello scrittore americano Stephen Amidon (Ed. Mondadori), ambientando la storia nel Nord Italia. La vicenda comincia una notte, sulla provinciale di una città brianzola, alla vigilia di Natale, con un ciclista investito da un Suv. Che cosa è successo esattamente? L’unica cosa certa è che questo incidente cambierà il destino di due famiglie, quella di Giovanni Bernaschi, top rider della finanza, e quella di Dino Ossola, ambizioso immobiliarista sull’orlo del fallimento. E forse potrebbe cambiare per sempre anche la vita di qualcuno che con quelle smanie di arricchimento non c’entrava niente.
Due settimane più tardi rispetto all’uscita del Capitale umano, il 23 gennaio, sarà la volta dell’attesissimo nuovo film di Martin Scorsese, The Wolf of Wall Street, con – tra gli altri – Leonardo Di Caprio, Matthew McConaughey, Jonah Hill e Margot Robbie. Il 30 gennaio arriva La gente che sta bene, diretto da Francesco Patierno e interpretato da Claudio Bisio, Diego Abatantuono e Margherita Buy. Dal 20 febbraio sarà la volta del kolossal epico Pompei, produzione USA/Germania per la regia di Paul W.S. Anderson, mentre il 6 marzo arriva il nuovo film di Ferzan Ozpetek, Allacciate le cinture, con Kasia Smutniak, Francesco Arca, Filippo Scicchitano, Carolina Crescentini e Luisa Ranieri. All’insegna della velocità Need for Speed, adattamento cinematografico dell’omonimo, celebre videogame, diretto da Scott Waugh e previsto in sala dal 13 marzo. Una settimana più tardi, il 20 marzo, 01 propone la commedia di Davide Marengo Un fidanzato per mia moglie, con Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu e Geppi Cucciari, mentre dal 27 marzo arriva per i più piccini Cuccioli – Il paese del vento, animazione di Francesco e Sergio Manfio.
La primavera italiana prosegue nel segno di Rolando Ravello, all’opera seconda con Ti ricordi di me?, con Edoardo Leo e Ambra Angiolini, e con il nuovo film di Carlo Vanzina, Un matrimonio da favola, interpretato da Adriano Giallini, Emilio Solfrizzi, Giorgio Pasotti e Stefania Rocca: i due film saranno in sala rispettivamente il 3 e il 17 aprile.
Ancora senza data di uscita stabilita, il nuovo film di Francesco Bruni (Noi quattro, con Ksenia Rappoport e Fabrizio Gifuni), La sedia della felicità di Carlo Mazzacurati, visto recentemente al Festival di Torino, Smetto quando voglio di Sydney Sibilia e Trascendence di Wally Pfister (esordio alla regia per il direttore della fotografia di Christopher Nolan), suggestivo thriller sci-fi con Johnny Depp, Rebecca Hall, Kate Mara e Morgan Freeman.
Ma i titoli ancora “pending” per la controllata Rai Cinema non finiscono qui: a partire dall’atteso Margherita di Nanni Moretti (sarà pronto per Cannes?) fino al nuovo film di Mario Martone, Il giovane favoloso, incentrato sulla figura di Giacomo Leopardi e interpretato da Elio Germano, Michele Riondino, Massimo Popolizio, Anna Mouglalis, Valerio Binasco, Paolo Graziosi, Edoardo Natoli e Isabella Ragonese. Destinazione Venezia? Staremo a vedere, come attendiamo ulteriori novità sul nuovo lavoro di Gabriele Salvatores, Il ragazzo invisibile, Non sei mio fratello di Alessandro D’Alatri, interpretato da Raoul Bova e Riccardo Scamarcio e Tutti per uno, nuova commedia di Massimiliano Bruno con Claudio Bisio, Rocco Papaleo e Lillo.
All’appello 01 distribution non mancano poi i nuovi film di Pupi Avati (Un ragazzo d’oro, con Scamarcio, Sharon Stone e Cristiana Capotondi), di Cristina Comencini (Latin Lover, con – tra gli altri – Angela Finocchiaro, Virna Lisi, Valeria Bruni Tedeschi e Marina Paredes), di Saverio Costanzo (Hungry Hearts, con Adam Driver e Alba Rohrwacher), di Riccardo Milani (Non è come pensi, con Paola Cortellesi e Raoul Bova) e di Ivano De Matteo (I nostri ragazzi, con Alessandro Gassman, Giovanna Mezzogiorno, Luigi Lo Cascio e Barbora Bobulova).
Igino Straffi porterà in sala il terzo capitolo delle sue Winx e Manuela Tempesta la commedia Pane e Burlesque, con Laura Chiatti e Sabrina Impacciatore, mentre dagli States arriveranno Delivery Man di Ken Scott (che firma il remake del suo stesso film, Starbuck) e il sequel di Scemo & più Scemo, sempre diretto dai fratelli Farrelly, sempre interpretato da Jim Carrey e Jeff Daniels.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy