I premiati del Ca’ Foscari

Dcera - Daughter di Daria Kashcheeva è il corto vincitore del Concorso Internazionale della X edizione dello Short Film Festival. A Dario Argento la Honorary Fellowship
12 Ottobre 2020
Festival, In evidenza, Premi
I premiati del Ca’ Foscari
Primo Premio a Daria Kashcheeva

È Dcera – Daughter di Daria Kashcheeva a vincere il Concorso Internazionale della decima edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival. Ad assegnare i premi la Giuria Internazionale, composta dall’attrice giapponese ma italiana d’adozione Jun Ichikawa, dall’animatrice e videoartista siriana residente a Berlino Sulafa Hijazi e dall’attrice polacca Maria Mamona. Quest’ultima ha annunciato il premio con la seguente motivazione: “Un film estremamente toccante ed emozionante, intensamente creativo, con un meraviglioso linguaggio cinematografico. Attraverso una storia semplice, senza dialogo o alcuna parola, il film ci conduce in un viaggio introspettivo che riflette la complessa relazione tra padre e figlia”. Il cortometraggio, già candidato agli Oscar 2020, riflette in maniera delicata e potente sul dramma del tempo perduto nei rapporti umani ed è stato realizzato in stop motion dalla regista ceca Kashcheeva, che ha ringraziato la giuria e il pubblico con un videomessaggio.

DAUGHTER_kashcheeva

La Menzione speciale Volumina è stata invece assegnata al cortometraggio Mother’s, un ritratto sulla vita di quattro drag queen realizzato dal belga Hippolyte Leibovici. A consegnare il premio la giurata Sulafa Hijazi, che ha motivato la scelta con queste parole: “Volti, specchi in un camerino, i personaggi si confidano l’un l’altro elementi della loro vita privata durante una seduta di make up, mostrandoci la bellissima fragilità dell’essere umano. E alla fine ci stupiscono con una performance eccezionale”.

Tra gli altri riconoscimenti assegnati al concorso, il Premio Levi per la miglior colonna sonora è andato all’estone Värvid Must-Valgel – Black and White Colours, diretto da German Golub, mentre il Premio “Pateh Sabally” è stato conferito a Therese della regista tedesco-brasiliana Fabiana Serpa.

All’interno del concorso Premio “Olga Brunner Levi” istituito dalla Fondazione Ugo e Olga Levi a risultare vincitore è stato Hed – Echo, della giovane animatrice israeliana Eli Bleier. Infine, a vincere la quarta edizione del Music Video Competition il videoclip MTV is My Friend, del moldavo Radu Popovici.

A rendere particolarmente emozionante la serata finale del Festival, il conferimento da parte della rettrice di Ca’ Foscari Tiziana Lippiello del prestigioso Ca’ Foscari Honorary Fellowship a Dario Argento, che ha partecipato alla cerimonia in collegamento video. “Il cinema è l’amore della mia vita. Ho osato girando dei film dove la macchina da presa diventava un essere vivente tra le mie mani, le storie che ho osato raccontare all’inizio ai critici sembravano grandi sciocchezze, poi tutto cambiò grazie ai critici francesi” ha raccontato il grande cineasta, che ha fornito anche dei preziosi consigli ai giovani aspiranti registi: “Ci vogliono principalmente esperienza e desiderio. È importantissimo fare le esperienze più varie nel campo in cui si vuole agire. Ma ci vuole anche una profonda dedizione rispetto a ciò che si vuole intraprendere, una vera e propria spinta interiore, senza la quale l’esperienza non basta”.

Dario Argento

A conclusione della cerimonia, l’eclettica performance multimediale di Igor Imhoff, che ha voluto omaggiare Federico Fellini nell’anno del centenario della sua nascita rielaborando alcune celebri scene tratte dai suoi film.

Calato il sipario su questa eccezionale, diffusa, distanziata – ma comunque perfettamente riuscita – edizione del Festival, l’appuntamento è già per Ca’ Foscari Short Film Festival 11, fissato dal 24 al 27 marzo 2021.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy