Glamour d’Autore

La Festa di Roma svela le sue carte. Coppola, Kapur e Argento protagonisti della II edizione
23 Agosto 2007
Glamour d’Autore
Elizabeth:The Golden Age

La Festa del Cinema di Roma cala i suoi assi. Protagonisti della manifestazione capitolina saranno tra gli altri Francis Ford Coppola, Shekhar Kapur, Silvio Soldini e Dario Argento, per una seconda edizione che, a detta degli organizzatori, punterà ad un maggior equilibrio tra red carpet, glamour e qualità. “La Festa del Cinema di Roma si presenta come un grande evento in grado di unire un carattere popolare e di larga partecipazione di pubblico a una capacità di ricerca e di innovazione. Le varie sezioni raggiungono un equilibrio armonico: Premiere sarà l’occasione per ospitare grandi produzioni e amatissime star, il concorso presenterà il meglio del cinema d’autore internazionale, la sezione Extra sarà il luogo della sperimentazione, degli incontri, della contaminazione tra il cinema e le altre arti, Alice confermerà di essere la rassegna più prestigiosa per le pellicole rivolte ai giovani” ha dichiarato il sindaco di Roma Walter Veltroni, commentando a caldo le ultime novità della Festa.Quello di Coppola era certamente il nome più atteso e il grande maestro americano, dopo alcuni importanti rifiuti, ha deciso di concedersi a Roma dove, per la sezione premiere, presenterà Youth Without Youth, il film tratto da un racconto di Mircea Eliade che lo stesso regista ha già definito come la sua terza rinascita artistica. Ad accompagnare Coppola ci saranno i protagonisti Tim Roth e Bruno Ganz e naturalmente la famiglia, la moglie Eleanor e i figli Roman (che ha collaborato al film) e Sofia. Confermata la pellicola che aprirà la festa: si tratta di Elizabeth: The Golden Age di Shekhar Kapur, e sarà da subito un red carpet ricco di fascino quello dove sfileranno Cate Blanchett, Geoffrey Rush e Clive Owen. Non meno interessante è la selezione italiana di Premiere, con due graditi ritorni: l’attualità problematica del Silvio Soldini di Giorni e nuvole, un film sul tema della perdita del lavoro e dell’amore girato interamente a Genova, e il rosso sangue d’autore La Terza Madre, con cui Dario Argento chiude la trilogia delle Madri dopo il bellissimo Suspiria e l’rrisolto Inferno. E per questo capitolo finale l’Argento nazionale ha pensato bene di riunire la famiglia, coinvolgendo nel progetto Asia Argento e Daria Nicolodi, entrambe attese in passerella. Di spicco anche i nomi che costelleranno la sezione Cinema 2007. Dopo quelli di Daniel Auteuil, Monica Bellucci ed Eric Cantona, protagonisti del film d’apertura Le Deuxieme Souffle di Alain Corneau, annunciati pure quelli di Gael Garcia Bernal e Ana Celentano, bellissimi interpreti di El Pasado del regista argentino Hector Babenco, e la sempre affascinante Charlotte Rampling di Caotica Ana dell’astro nascente spagnolo Julio Medem. Fuori concorso sarà invece presentato il film-evento Patti Smith: A Dream Of Life di Steven Sebring, quarant’anni di vita e cultura americana ripercorsi insieme alla grande artista americana, tra ricordi privati e iconografia pubblica. Per l’occasione la Smith regalerà a Roma una speciale performance tra musica e poesia. Inoltre, in onore del maestro del cinema americano Sidney Lumet e in occasione del progetto speciale “Actors Studio alla Festa di Roma”, verrà presentato il suo nuovo e attesissimo film Before The Devil Knows You’re Dead con Philip Seymour Hoffman, Ethan Hawke, Albert Finney e Marisa Tomei. Le sorprese potrebbero però arrivare dalla sezione Extra che oltre a War Dance di Sean e Andrea Nix Fine, miglior regia di un documentario all’ultimo Sundance, offrirà le anteprime assolute di Niente è come sembra, con il cantatutore catanese Franco Battiato che ritorna dietro la macchina da presa dopo Perdutoamor e Musikanten, e Le pere di Adamo di Guido Chiesa, “un film che parla di precari, nuvole e matematici tutt’altro che freddi”: protagonista d’eccezione il meteorologo Luca Mercalli, collaboratore di Fabio Fazio in “Che tempo che fa”. Sempre nella stessa sezione commovente omaggio ad Alberto Grifi, da poco scomparso, con la proiezione dell’inedito In viaggio con Patrizia, ritratto della poetessa Patrizia Vicinelli, che il più importante filmaker sperimentale del cinema italiano non è riuscito a completare. Adolescenti difficili protagonisti invece della sezione Alice nella città,14 lungometraggi in concorso in anteprima mondiale ed europea che vedrà la partecipazione di grandi autori e talenti emergenti. Per il programma completo della Festa del Cinema di Roma bisognerà attendere il 27 settembre, giorno in cui verrà fatta la presentazione ufficiale della manifestazione.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy