A fil di spada al cinema Trevi

Un San Valentino romantico e avventuroso con i pirati e gli spadaccini del cinema italiano. Saranno presenti gli autori Steve Della Casa e Nico Parente
A fil di spada al cinema Trevi

In occasione dell’uscita del libro A fil di spada (disponibile nelle librerie dal 22 febbraio), il 14 febbraio, presso la Sala Trevi, in Vicolo del Puttarello 25 a Roma, vivremo una serata in compagnia di corsari, pirati e spadaccini. L’evento è organizzato dalla Cineteca Nazionale, in collaborazione con la Fondazione Ente dello Spettacolo. A fil di spada. Pirati e spadaccini nel cinema italiano è il primo dizionario che si occupa direttamente dell’argomento e verrà presentato dopo la proiezione de Un’avventura di Salvator Rosa di Alessandro Blasetti e Il cavaliere misterioso, di Riccardo Freda. Seguirà l’incontro con Steve Della Casa, autore del libro che dà il titolo alla serata. Ci sarà anche Nico Parente che ha partecipato al progetto.

 

Questo il programma:

ore 17.00 – Un’avventura, di Salvator Rosa e di Alessandro Blasetti (1937, 97’)

ore 19.00 – Il cavaliere misterioso, di Riccardo Freda (1948, 95’)

ore 20.45 – Incontro moderato da Marco Giusti con Steve Della Casa e Renzo Musumeci Greco

Con l’occasione Steve Della Casa presenterà il suo libro A fil di spada. Pirati e spadaccini nel cinema italiano scritto con la partecipazione di Nico Parente.

a seguire Sansone contro il Corsaro Nero, di Luigi Capuano (1964, 93’)

«Il cinema in costume è stato una costante nel sistema produttivo italiano. Ha vissuto diverse fasi, ha cambiato pelle, ha risposto ad esigenze diverse, ha raccontato modi diversi di produrre. Ha accompagnato la produzione italiana dall’inizio del sonoro fino a tutti gli anni Settanta, per poi scomparire. […] Come fonti si è passati dalla librettistica d’opera (negli anni Trenta e Quaranta) alle avventure en plein air, dalla staticità al ritmo indiavolato, per poi arrivare alla riproposizione cinematografica di eroi che erano apprezzati soprattutto attraverso la televisione: dallo Zorro Disney che allietava la TV dei ragazzi nelle domeniche anni Sessanta fino alla riproposizione del Salgari, riscoperto da uno sceneggiato televisivo di grande successo nel decennio successivo».

Dall’introduzione del libro di Steve Della Casa, con la partecipazione di Nico Parente, A fil di spada. Pirati e spadaccini nel cinema italiano (Ente dello Spettacolo, 2017).

Il libro si può già acquistare sul sito della Fondazione Ente dello Spettacolo

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy