Estate con la Rivista del Cinematografo

Sul numero di luglio/agosto un ampio servizio dedicato al mondo dell'animazione, un approfondimento su Mission Impossible e le spie, e tanto altro
3 Luglio 2018
Eventi, In evidenza
Estate con la Rivista del Cinematografo

I cartoni animati non conoscono confini e, mentre la fantasia di grandi e piccini galoppa libera, arrivano i sequel di grandi successi che hanno già scaldato il cuore del pubblico. Il numero di luglio e agosto della Rivista del Cinematografo dedica la cover story al mondo dell’animazione, a Gli Incredibili 2 e Hotel Transylvania 3.

Adriano Ercolani è stato negli Studios di Emeryville, dove le storie della Pixar prendono forma e colore, per assistere alla presentazione de Gli Incredibili 2. Nell’articolo Pixar Day racconta che “lo schema delle attività stampa che vige agli Studios è funzionale, preciso e confortevole”. Parla di un’esperienza che permette di “comprendere a fondo come un film d’animazione della Pixar non solo viene curato fin nei minimi particolari, ma quasi sempre realizzato grazie a tecniche innovative”.

Il regista Brad Bird ha rilasciato un’intervista ad Adriano Ercolani, in cui spiega che il più grande ostacolo da superare è stato il tempo. “Abbiamo avuto un anno in meno rispetto a quello previsto, per il prolungarsi della lavorazione di Toy Story 4. Volevo fare un sequel che fosse al tempo stesso originale, ma anche in sintonia con il primo. A livello creativo è sempre difficile bilanciare questi due aspetti”.

Emanuele Rauco ha invece incontrato Genndy Tartakovsky, “una delle più geniali personalità dell’animazione commerciale, che ha cambiato il volto dei cartoons televisivi grazie a un mix di creatività artistica, umorismo pop, colori e ritmo sfrenato”, come lo definisce nell’intervista dal titolo Dracula in crociera. Tartakovsky spiega che “Far ridere è un equilibrio difficilissimo, un’alchimia rara specie in film come i miei, in cui lo scopo principale è la risata. Ricordo la prima volta che ho visto Hotel Transylvania in una sala con il pubblico: vedere che durante una gag papà e figlio ridevano nello stesso momento è stato meraviglioso”.

La Rivista dedica poi un ampio spazio al mondo delle spie. Gian Luca Pisacane in Yes I Can parla di Tom Cruise, che per la sesta volta veste i panni di Ethan Hunt, e della fortuna della saga di Mission Impossible. “Ha lanciato una tendenza, è diventato un punto di riferimento per i franchise futuri, come quello dello smemorato Jason Bourne di Matt Damon”.  Gianni Riotta ne L’insostenibile pesantezza dello spione riflette sulla figura dell’agente segreto. Da James Bond alle talpe di Le Carrè, il cinema non rende giustizia all’intelligence. Perché i veri 007 sono travet, non commando. Pochissimi vanno in giro a menare le mani, per lo più leggono alla scrivania informazioni e dossier. Vedremo mai un film sugli hacker e le fake news?”.

 

Non può infine mancare uno sguardo ai titoli più attesi della prossima stagione. In Autunno Cult, Angela Bosetto punta il riflettore sui titoli più attesi per il ritorno dalle vacanze. Arriveranno nelle sale italiane: Venom, Soldado, Halloween, Mowgli e tanti altri.

Per i film del mese, troverete le recensioni di Hereditary (l’horror più atteso del momento), Most Beautiful Island,The End, A Modern Family Mary Shalley, 12 Soldiers, Tully, Stronger e molti altri.

Fuori campo, come di consueto, ospita l’analisi delle nuove serie televisive, presenta i film in uscita in DVD e Blu Ray, oltre alla borsa del cinema, ai libri e alle colonne sonore.

Per leggere tutti gli articoli, abbonati alla Rivista del Cinematografo.

 Per abbonarti clicca qui

 Affrettati!

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy