Esclusiva Sky Fighters

L'action ad alta quota in anteprima per i nostri lettori. Scrivici e partecipa alle proiezioni in alta definizione
22 Novembre 2006
Esclusiva Sky Fighters

Clicca qui per vedere il trailer del film Visita la fotogallery e il sito ufficiale Scrivici per partecipare alle anteprime di Roma e Milano   In esclusiva per i lettori di Cinematografo.it l’action ad alta quota Sky Fighters. I primi 100 che scriveranno alla nostra redazione, potranno assistere in anteprima alle proiezioni in alta definizione del film di Gérard Pirès, in programma al Cinema Apollo di Milano e alla Casa del Cinema di Roma, rispettivamente il 28 e il 29 novembre. Alla base del film, in uscita Dvd nel mese di marzo, la sfida estrema lanciata dal regista di Taxxi: ottenere il massimo della spettacolarità dalle scene in volo, senza ricorrere a effetti speciali o ricostruzioni in 3D. La storia, interpretata dal francese Benoit Magimel de La pianista e Fiumi di porpora 2 accanto all’attrice rivelazione Alice Taglioni, prende infatti le mosse da una dimostrazione aerea. Proprio nel corso delle sue evoluzioni, un caccia militare scompare nel nulla. Subito inviati in missione per recuperarlo, due piloti del suo stormo si trovano a ingaggiare un inatteso scontro aereo. L’incidente, dal quale emerge l’esistenza di un più intricato complotto, offre il destro per alcune delle scene più spettacolari del film. E’ proprio qui che Pires e i realizzatori hanno fatto appello a tutta la loro fantasia: per ovviare all’assenza di effetti speciali, sono ricorsi ai più impensabili artifici. Una latta di kerosene è stata per l’occasione adattata come supporto, per montare quattro cineprese in 35mm su un Mirage 2000, mentre l’abitacolo dell’aereo è stato ricostruito nei dettagli, per consentire agli attori il massimo del realismo. Il risultato sono spettacolari riprese in volo, dallo straordinario realismo, realizzate a 50.000 piedi, alla velocità del suono. A rendere possibile l’operazione, il supporto straordinario del Ministero della Difesa e dell’Aeronautica Francese: soltanto così è stato possibile sostenere 12 settimane di riprese, per la prima volta effettuate anche sui cieli del centro di Parigi e a bordo di decine di missioni speciali, guidate dai piloti delle basi di Djibouti e Orange.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy