Da This is Us a Noi

Da domenica 6 marzo su Rai 1 l'adattamento della celebre serie americana: “Ci siamo sintonizzati con il lavoro originale, ma lo abbiamo reso un prodotto italiano", dice il regista Luca Ribuoli. Con Lino Guanciale e Aurora Ruffino
Da This is Us a Noi
Noi

Dalla storia della famiglia Pearson a quella della famiglia Peirò. Dalla famosissima serie tv americana This Is Us all’adattamento italiano: Noi,  in onda su Rai 1 da domenica 6 marzo alle 21.25.

Prodotta da Cattleya con Rai Fiction, scritta da Sandro Petraglia, Flaminia Gressi e Michela Straniero, diretta da Luca Ribuoli e interpretata da Lino Guanciale e Aurora Ruffino, questa serie (composta da dodici episodi) è un family che si svolge nel corso di quarant’anni di storia italiana.

Tutto ha inizio a Torino nel 1984 quando Pietro (Guanciale) e Rebecca (Ruffino) affrontano la sfida di crescere tre figli. Contemporaneamente vediamo questi fratelli (interpretati da Dario Aita, Claudia Marsicano e Livio Kone) cercare la propria strada nel presente, all’età di 34 anni.

Noi

“Ci siamo sintonizzati con il lavoro originale, ma lo abbiamo reso un prodotto italiano – dice il regista -. Sono tutti personaggi che decidono di cambiare le proprie vite e che hanno il coraggio di farlo. È proprio il loro coraggio che ci ha emozionato”.

E lo sceneggiatore Sandro Petraglia spiega: “This Is Us raccontava questa storia alternando il passato e il presente delle varie generazioni. Questo meccanismo ci ha permesso di eliminare i tempi morti e questo è il sogno di ogni sceneggiatore.  Non ci sono mai scene di servizio, ma solo scene principali. I personaggi non sono fermi, ma affrontano sempre un cambiamento. Abbiamo eliminato le ripetizioni, tutto quello che era eccessivamente americano e alcuni dialoghi che potevano essere retorici”.

Nei panni dei due capostipiti della famiglia: Aurora Ruffino e Lino Guanciale. “Fare questo lavoro per me è stato un privilegio. Ero una fan sfegatata della serie e ho provato davvero una grande emozione. All’inizio avevo paura di non essere all’altezza, poi ho smesso di pensare alla serie americana e mi sono focalizzata sul progetto italiano e da lì in poi tutto è stato più semplice. Con Lino siamo stati complici fin dall’inizio: è un uomo e un attore generoso che tira fuori il meglio dalle persone che ha accanto”, racconta Aurora Ruffino.

E Lino Guanciale: “Tutto parte da un buon lavoro di scrittura. C’è molta sincerità in questa serie e non c’è retorica, cosa che è sempre dietro l’angolo quando si parla di sentimenti. Qui interpreto Pietro, che è il padre che tutti vorrebbero avere e che vorrebbero essere. Sono tutti personaggi imperfetti, umani e con le loro fragilità”.

Infine Riccardo Tozzi (Cattleya) conclude: “Il family drama è un genere che si fa poco in Italia. È difficile farlo in modo che morda sulla realtà ed era anche rischioso lavorare sul format di questa grandissima serie tv americana. È una saga di sentimenti familiari che ha sullo sfondo il nostro paese e devo dire che l’italianizzazione è stata fatta davvero bene. Da fan di This Is Us mi commuovo ancora di più perché quella italiana mi tocca più da vicino”.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy