Da Die Hard al carcere

Il regista John McTiernan condannato a 4 mesi di reclusione. Colpevole di aver mentito all'FBI
25 Settembre 2007
Da Die Hard al carcere
Il regista John McTiernan

(Cinematografo.it/Adnkronos) – John McTiernan, il regista di Die Hard, Caccia a Ottobre rosso e Last Action Hero, dovrà scontare quattro mesi di carcere per aver mentito agli agenti federali dell’Fbi che indagavano nel caso delle intercettazioni illegali condotte dal detective privato di Hollywood Anthony Pellicano. Il regista è stato anche condannato a pagare una multa di 100 mila dollari. Secondo la giustizia americana, McTiernan aveva chiesto a Pellicano di spiare il produttore Charles Roven, con il quale aveva lavorato per il film Rollerball (2002). Dichiaratosi in un primo tempo colpevole, il regista ha poi tentato di ritrattare tutto, affermando che quando aveva firmato la dichiarazione era sotto l’effetto di farmaci e alcolici. I suoi avvocati hanno sostenuto che soffre di depressione, ma il giudice Dale Fischer ha respinto ogni obiezione, affermando che McTiernan “certamente non sarà l’unico detenuto depresso”.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy