Crocevia di sguardi

Ritorna a Torino la nona edizione della rassegna doc per capire le migrazioni. Con un focus su Claudio Giovannesi
30 Settembre 2013
Crocevia di sguardi
Alì ha gli occhi azzurri

Ritorna a Torino Crocevia di sguardi, per offrire documentari e approfondimenti per capire le migrazioni. Organizzata da FIERI (Forum internazionale ed europeo di ricerche sull’immigrazione) in collaborazione con varie realtà torinesi, la nona edizione a cura di Pietro Cingolani e Francesco Giai Via si focalizza sul confronto intergenerazionale che caratterizza le migrazioni.
Si esploreranno i punti di contatto e le differenze tra i pionieri dell’immigrazione e i loro figli, toccando temi fondamentali come la cittadinanza e la tutela dei diritti dei minori. Un focus particolare, con un workshop e due serate di proiezioni, sarà dedicato al regista Claudio Giovannesi, che nella sua opera esplora i sogni e i conflitti identitari dei giovani stranieri. Verrà presentato in anteprima il web – documentario collettivo La partita, realizzato da un gruppo di giovani cineasti torinesi.
Tutto questo non solo nella tradizionale sede del cineteatro Baretti, ma anche nelle Case del Quartiere, all’interno dei territori a più alta immigrazione della città. L’inaugurazione si terrà giovedì 3 ottobre alle ore 21.00 al Cine Teatro Baretti (Via Baretti, 4), sul tema “I bambini ci interrogano” con la proiezione del documentario Nowhere Home di Margreth Olin: a discuterne Raffaella Milano (Save the Children Italia).
La rassegna proseguirà fino al 14 novembre: tra gli appuntamenti, appunto, Fratelli d’Italia e Alì ha gli occhi azzurri di Giovannesi e, per “Le frontiere del web documentario”, La partita del collettivo Il Piccolo Cinema. Il 14 novembre ne discuteranno i registi Gianluca e Massimiliano De Serio e gli autori de Il Piccolo Cinema.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy