Cinema a Villa Medici

Dal 6 al 17 luglio, rassegna all'aperto all'Accademia di Francia a Roma: protagonisti, Vittorio Gassman e Jean-Louis Trintignant:
Cinema a Villa Medici

Cinema all’aperto, rassegna organizzata dall’Accademia di Francia a Roma, dedica la sua nona edizione a Vittorio Gassman e a Jean-Louis Trintignant, due straordinari interpreti del cinema italiano e francese, con dieci film proiettati dal 6 al 17 luglio negli splendidi giardini di Villa Medici.
L’attesa rassegna estiva aprirà lunedì 6 luglio con Il sorpasso di Dino Risi, capolavoro della commedia all’italiana in cui i due attori recitano insieme a bordo di una celebre decappottabile sportiva lanciata per le strade della capitale, e saranno ancora insieme ne Il deserto dei Tartari di Valerio Zurlini, in programma mercoledì 15 luglio.

Il sorpasso sceneggiato da Rodolfo Sonego

Il sorpasso sceneggiato da Rodolfo Sonego

Sublime attore di teatro, grande mattatore, personalità tra le più emblematiche del cinema, Vittorio Gassman ha lasciato una filmografia sterminata. Cinema all’aperto seleziona alcuni dei suoi titoli in cui incontra i registi che hanno fatto la storia del cinema italiano: I mostri di Dino Risi, una galleria di feroci ritratti che rappresentano i miti e le contraddizioni degli anni 60; C’eravamo tanto amati di un maestro come Ettore Scola, che vede Gassman in una delle sue migliori prove e affiancato da un cast eccezionale; La grande guerra di Mario Monicelli, modello insuperato della commedia all’italiana alle prese con un dramma come la prima guerra mondiale, premiato nel 1959 con il Leone d’oro alla Mostra del Cinema di Venezia; La vita è un romanzo (La vie est un roman), film che segna il cambiamento stilistico del regista Alain Resnais.

L'indimenticabile Vittorio Gassman

L’indimenticabile Vittorio Gassman

Mostro sacro del cinema francese, Jean-Louis Trintignant è interprete di assoluto spessore di La mia notte con Maud (Ma nuit chez Maud), geometrico dilemma esistenziale del grande Éric Rohmer e di Un uomo, una donna (Un homme et une femme), il più celebre film di Claude Lelouch, premiato al Festival di Cannes e agli Oscar. Lo ritroviamo in una delle pellicole più importanti di Bernardo Bertolucci, Il conformista, ma Trintignant a 81 anni è tornato nel 2012 sul grande schermo con Michael Haneke in Amour, un film “d’amore” magnifico e sofferto che gli è valso un César come miglior attore, una pellicola che non poteva mancare in questa rassegna.

Amour

Amour

Nell’ambito di Cinema all’aperto, l’Accademia di Francia a Roma propone anche quest’anno il percorso di visita nei giardini di Villa Medici dedicato ai luoghi immortalati in celebri pellicole, come Habemus Papam di Nanni Moretti e La grande bellezza di Paolo Sorrentino, e ai lavori dei tanti registi che qui sono stati in residenza.

grande_bellezza.jpg

Dopo il successo delle edizioni dedicate a Isabelle Huppert (2014), Michel Piccoli (2013), Marcello e Chiara Mastroianni (2012), Cinema all’aperto si conferma uno degli appuntamenti più attesi della stagione estiva, presentando alcuni capolavori che testimoniano la ricchezza del dialogo artistico tra Francia e Italia, film proposti nei giardini di Villa Medici in versione originale e in pellicola.

 

Calendario

Tutte le proiezioni sono in programma alle ore 21.15

Lunedì 6 luglio
Il sorpasso di Dino Risi Italia, 1962, 102’

Martedì 7 luglio
La mia notte con Maud (Ma nuit chez Maud) di Eric Rohmer Francia, 1969, 110’

Mercoledì 8 luglio
La grande guerra di Mario Monicelli Italia, Francia, 1959, 140’ 

Giovedì 9 luglio
La vita è un romanzo (La vie est un roman) di Alain Resnais Francia, 1983, 110’

Venerdì 10 luglio
C’eravamo tanto amati di Ettore Scola Italia, 1974, 121’

Lunedì 13 luglio
Il conformista di Bernardo Bertolucci Italia, Francia, Germania, 1970, 105′

Martedì 14 luglio
Amour di Michael Haneke Francia, Germania, Austria, 2012, 127’

Mercoledì 15 luglio
Il deserto dei Tartari di Valerio Zurlini Francia, Italia, Germania, 1976, 150’

Giovedì 16 luglio
I mostri di Dino Risi Francia, Italia, 1963, 87’

Venerdì 17 luglio
Un uomo, una donna (Un homme et une femme) di Claude Lelouch Francia, 1966, 103’

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy