Ciné 2017, è la volta di I Wonder

Dalla Principessa e l'aquila a Manifesto con Cate Blanchett: "La nostra linea editoriale è di cortissimo respiro, proponiamo solo contenuti che guardano al positivo", dice il general manager Andrea Romeo a Riccione
Ciné 2017, è la volta di I Wonder
La principessa e l'aquila

Fittissimo listino per l’indipendente I Wonder Pictures, specializzata in film biografici e documentari, che, nelle parole del general manager Andrea Romeo “ha richiesto la prima parte dell’anno per progettare e pianificare il piano editoriale”.

Due i titoli proiettati in anteprima in occasione di Cinè: La principessa e l’aquila (31 agosto) e Due sotto il burqa (7 dicembre). “Il primo è appassionante e si rivolge ai pubblici più insospettabili, l’altro è una divertente commedia intelligente che, secondo le nostre previsioni, piacerà più agli italiani che ai francesi”, prosegue Romeo che, illustrando la linea editoriale di I Wonder la definisce “di cortissimo respiro. Non siamo interessati all’horror o al cinema di genere. Non intendiamo proporre titoli avvilenti ma soltanto contenuti che guardano al positivo”.

Il 21 settembre sarà la volta del drammatico Glory – Non c’è tempo per gli onesti, coproduzione greco-bulgara che vede nel cast Margita Gosheva e Stefan Denolyubov. Direttamente da Cannes arriva invece l’opera prima firmata Annarita Zambrano Dopo la guerra (12 ottobre) con Giuseppe Battiston e Barbara Bobulova. Dalla Quinzane Nothingwood (26 ottobre), nuovo lavoro che vede protagonista il prolifico regista afghano Salim Shaheen e la sua troupe.

Per la sezione “I Wonder Stories” apre il listino Reset – Storia di una creazione (4 settembre-uscita evento), che racconta la genesi dello spettacolo diretto dal coreografo di fama mondiale Benjamin Millepied. Per Halloween è invece in arrivo The Frankenstein Complex, documentario nel quale i geni degli effetti speciali svelano i segreti delle più famose creature del cinema. A seguire Manifesto (20 novembre) con Cate Blanchett impegnata in 13 ruoli e il mix tra commedia e dramma The Paris Opera (6 novembre).

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy