Cinè 2016: il listino Lucky Red

La società di Occhipinti alza le ambizioni, puntando sui sicuri protagonisti ai futuri Oscar (Jackie di Larrain), sul nuovo Scorsese (The Irishman) e sulle produzioni
Cinè 2016: il listino Lucky Red

Bastano pochi minuti di Jackie, il biopic di Pablo Larraìn dedicato ai quattro giorni vissuti da Jacqueline Kennedy (Natalie Portman) dall’uccisione di JFK all’elezione allo scranno del vice Lyndon Johnson, per capire che si tratta di uno dei film più importanti della prossima stagione (uscirà a gennaio 2017) in uno dei listini più ambiziosi, quello Lucky Red.
D’altra parte Andrea Occhipinti non si nasconde, forte dell’ottima performance nel primo semestre, di cui rimarca i numeri durante la convention al Ciné di Riccione: “Abbiamo fatto 27 milioni di euro nei primi sei mesi, 10 solo con Il piccolo principe – ricorda alla platea degli esercenti -. Per non dire della sorpresa Jeeg Robot“.
Risultati che hanno accresciuto l’autostima (e il fatturato) del gruppo spingendolo a fare acquisizioni di un certo peso: detto di Jackie, come non ricordare la “presa” a Cannes di The Irishman, nuovo progetto firmato da Martin Scorsese, con De Niro e Al Pacino protagonisti, “un film alla Quei bravi ragazzi che Scorsese inizierà a girare a gennaio per finirlo in tempo per la corsa agli Oscar 2018″.
Sempre da Cannes, Lucky Red ha portato a casa due premiati come Il cliente di Asghar Farhadi ed E’ solo la fine del mondo di Xavier Dolan. Occhipinti promette poi che Lucky Red continuerà, anzi rafforzerà, il suo impegno produttivo, a partire dal nuovo film di Gabriele Mainetti, l’autore di Lo chiamavano Jeeg Robot. Senza dovere per forza aspettare il prossimo lavoro di Mainetti, il presidente Lucky Red suggerisce quale potrebbe essere la sorpresa su cui puntare quest’anno: è Piuma di Roan Johnson “in lizza per un importante festival autunnale”.
A completare il listino una carrellata di film di genere, che spaziano dalla commedia – romantica (Un’amore all’altezza), demenziale (Masterminds con Galifianakis e Tre uomini e una bara, sequel di Tre uomini e una pecora), d’autore (Florence di Stephen Frears, con Meryl Streep e Hugh Grant) – al drammone (Il segreto di Sheridan, Two is a Family con Omar Sy e Opphenaimer Strategies con Richard Gere). Senza dimenticare gli eventi al cinema, ambito in cui la Lucky Red è da sempre in prima fila: nel secondo semestre ci saranno due grossi appuntamenti per gli amanti della musica, con i doc dedicati ai Beatles (15-21 settembre) e agli Oasis (7-9 novembre).

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy