Centoventi contro novecento al Sudestival

L'8 febbraio il documentario di Alessandro Scillitani sulla domenica calcistica più importante del cinema italiano: il match del 1975 tra la troupe di Pasolini e quella di Bertolucci
Centoventi contro novecento al Sudestival
Bertolucci e Pasolini

Sarà presentato sabato 8 febbraio al SUDESTIVAL, in anteprima per la Puglia, Centoventi contro novecento del regista Alessandro Scillitani, il documentario che racconta la storia della domenica calcistica più importante del cinema italiano.

Marzo 1975. In una domenica di primavera, sul campo del parco della Cittadella di Parma, si affrontano due singolari squadre di calcio: la rappresentativa della troupe di Salò o le centoventi giornate di Sodoma di Pier Paolo Pasolini contro quella di Novecento di Bernardo Bertolucci. Due film che segneranno la storia del cinema italiano e che si stanno girando negli stessi giorni, a pochi chilometri di distanza. Sarà una partita epica, leggendaria nei racconti della gente di cinema che vi partecipò, ma praticamente sconosciuta al pubblico. Il regista Scillitani sarà presente alla proiezione per presentare il documentario e incontrare il pubblico.

Il programma del fine settimana partirà già venerdì 7 febbraio con L’uomo senza gravità, opera prima del regista Marco Bonfanti che sarà presentato dal regista e della produttrice Anna Godano.

L’uomo senza gravità, director Marco Bonfanti, Dop Michele D’Attanasio. Italy-Belgium 2019

Il film, che  vede come protagonista Oscar, interpretato da Elio Germano (David di Donatello e Miglior Attore al Festival di Cannes), affiancato da Michela Cescon (David di Donatello e Nastro d’Argento come Miglior Attrice) nel ruolo della mamma, Elena Cotta (Coppa Volpi come Migliore Attrice) che interpreta la nonna, e Silvia D’Amico (Menzione Speciale Premio Biraghi), Agata, l’amore di una vita, racconta la storia di un uomo semplice e puro che vuole essere accettato dal mondo.

Sinossi

Oscar viene alla luce in una notte tempestosa, nell’ospedale di un piccolo paese e da subito si capisce che c’è qualcosa di straordinario in lui: non obbedisce alla legge di gravità. Fluttua in aria, si libra nella stanza più leggero di un palloncino, di fronte allo sguardo incredulo della madre e della nonna. Le due donne fuggono con il neonato e decidono di tenerlo nascosto agli occhi del mondo per molti, molti anni. Solo la piccola Agata conosce il suo segreto. Fino al giorno in cui Oscar decide che tutto il mondo deve conoscere chi è davvero “L’Uomo senza Gravità”…

Come di consueto la proiezione del film in concorso sarà preceduta, alle 20.30, da un cortometraggio della sezione Sudestival in Corto. Il quarto cortometraggio a essere presentato sarà “Fino alla fine” di Giovanni Dota.

A chiudere il programma del fine settimana, domenica 9 febbraio, sempre alle ore 18.00, presso la sala eventi della Biblioteca Rendella, appuntamento con “Gli imprescindibili”, retrospettiva dedicata all’attore recentemente scomparso Carlo Delle Piane che vedrà la proiezione del film “Il monaco di Monza” di Sergio Corbucci.

Sudestival è un progetto dell’Associazione Culturale Sguardi, fondato e diretto da Michele Suma.

Realizzato con il sostegno della Città di Monopoli, col patrocinio della Regione Puglia, dell’Apulia Film Commission e dell’UNIBA.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy